rotate-mobile

Rione Amicizia, apre una nuova scuola: "Accoglierà 200 alunni"

Restaurato il plesso San Francesco dell'Istituto Ammaturo, nel Rione Amicizia. Era abbandonato da un decennio. Ma a Napoli resta alta la percentuale di abbandono

Aprire una scuola è sempre un'ottima notizia. Quando avviene in una zona popolare e difficile come il Rione Amicizia di Napoli è una vittoria. Il plesso San Francesco dell'Istituto comprensivo Ammaturo è stato restituito al quartiere dopo un decennio di abbandono. Anni in cui è stato vandalizzato e depredato. Riaprirà a breve con 10 nuove classi di scuola di I grado che accoglieranno fino a 200 alunni. 

L'inaugurazione è avvenuta alla presenza dell'assessore regionale all'Istruzione Lucia Fortini, della sua omologa al Comune di Napoli Maura Striano, del presidente della III Municipalità Fabio Greco. A fare gli onori di casa, la preside Filomena Nocera. Il restauro del plesso San Francesco è stato dedicato alla compianta Mia Filippone, ex vicesindaco di Napoli prematuramente scomparsa negli scorsi mesi. E' presumibile che la scuola entrerà in funzione nel prossimo anno.

Nonostante l'apertura di una nuova struttura, resta alto l'allarme a Napoli per l'abbandono scolastico. "Da ottobre - afferma la Striano - abbiamo contato oltre 500 casi e il dato è in crescita". Lucia Fortini avvisa che con il nuovo piano di dimensionamento scolastico del Governo il rischio è "...che verranno chiusi altri istituti, o comunque saranno accorpati. Un disastro in termini di offerta educativa sul territorio". Una contraddizione clamorosa se si pensa che tutti i ministri dell'interno transitati a Napoli negli ultimi 20 anni hanno indicato la necessità di lavorare sull'educazione per far fronte alla delinquenza giovanile. 

Video popolari

NapoliToday è in caricamento