rotate-mobile

La città è in festa per Napoli-Fiorentina, la prima partita dopo lo Scudetto (VIDEO e FOTO)

Non solo al Diego Armando Maradona i festeggiamenti ufficiali ma tutte le strade della città partecipano travolgendo in un clima di gioia turisti, tifosi e semplici curiosi

I trionfatori del campionato sono tornati a casa. Napoli - Fiorentina è la prima partita che si gioca allo Stadio Diego Armando Maradona dopo tre giorni dalla certezza matematica che lo scudetto è conquistato, per questo chiunque si trovi in città ha continuato a festeggiare senza sosta. La festa non si è limitata dentro e fuori lo stadio ma ha coinvolto ogni strada di Napoli. 

Da Piazza Dante a Via Toledo, da Piazza del Plebiscito fino ad arrivare a Chiaia tutti sono stati travolti da questa euforia dilagante di gioia, di coesione, non è importante se si è super tifosi o semplici curiosi che hanno deciso di essere testimoni di un momento storico che va ben oltre il calcio.

Napoli-Fiorentina continua la festa (Foto A.Fiorenzano)

E' domenica, ogni zona festeggia a modo suo. Una caratteristica che probabilmente affascina i turisti, è una questione di pochi metri ma tra un dedalo di un vicolo o un angolo di una via si è trascinati da un entusiasmo diverso. Se durante il primo tempo della partita, a piazza Trieste e Trento ci sono persone che indossano le magliette della squadra, passeggiano senza fretta per raggiungere piazze e Stadio per essere pronte a far baldoria alla fine dei minuti di recupero dopo il 90esimo mentre mangiano un vassoio di dolci preso al volo in una delle pasticcerie che circondano la piazza, ai Quartieri Spagnoli dove ci sono altarini e gigantografie di Maradona tra un locale e l'altro le persone improvisano dei cori.

Tra il centro storico e via Toledo è un crocivia di persone alcuni dei quali coprono la testa con parrucche azzurre o con buffi cappelli che fanno onore ai colori della squadra. C'è chi ha sul viso l'conica maschera di Osimhen mentre qualcuno l'ha realizzata da solo inventando travestimenti eccentrici. In fondo, in questo week end così particolare è anche lecito dare sfogo alla propria fantasia.

Nei bar di Via Bisignano e di Via Cavallerizza a Chiaia tra uno spriz e un calice di vino imprecano ai goal persi ed esultano al tiro in porta di Victor Osimhen.

Napoli vuole godersi questo momento e lo fa in ogni modo possibile senza porre fini alla creatività e allegria di questa primavera che sancisce come la città sia vista con ammirazione anche da fuori.  Che sia per il nuovo fermento culturale che impera anche per merito del cinema o delle serie tv o per le vittorie della SSC Napoli è relativo: Napoli è sotto i riflettori come esempio ed è scelta da tanti. Ci sono coloro che da Pasesi stranieri decidono di venire per viverci apposta anche se per un periodo limitato o scelgono di ritornarci dopo anni di assenza.

Video popolari

NapoliToday è in caricamento