rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Attualità Fuorigrotta

Delegazione di architetti e ingegneri svizzeri in visita alla Mostra d’Oltremare

Una delegazione della SIA, Società Svizzera degli Ingegneri e degli Architetti ha visitato sabato scorso la struttura, mostrando particolare interesse per la storia, la ricostruzione e l’attualità del complesso fieristico

Una delegazione della SIA, Società Svizzera degli Ingegneri e degli Architetti, guidata da Katia Accossato, docente di Architettura e composizione al Politecnico di Milano, ha visitato sabato 3 settembre la Mostra d’Oltremare di Napoli, mostrando particolare interesse per la storia, la ricostruzione e l’attualità del complesso fieristico, il suo sviluppo nel contesto urbano, e le opere del Razionalismo italiano prebellico e postbellico, a partire dal piano particolareggiato dell’area, progettato da Marcello Canino nel 1938 (in contrapposizione all’EUR di Marcello Piacentini), con le realizzazioni, tra gli altri, di Luigi Piccinato e Carlo Cocchia.

Dopo l’introduzione del plastico storico dell’area, come appariva il 9 maggio 1940 all’inaugurazione della I Mostra Triennale delle Terre Italiane d’Oltremare, la delegazione della SIA ha visitato il teatro Mediterraneo, il Cubo d’Oro, il laghetto Fasilides, il ristorante della piscina e la fontana dell’Esedra.

SIA è l’associazione professionale di riferimento per specialisti qualificati nell’ambito della costruzione, della tecnica e dell’ambiente. Con oltre sedicimila membri attivi nel settore dell’ingegneria e dell’architettura, SIA è una rete interdisciplinare altamente competente per pianificare in modo sostenibile e qualitativamente eccellente gli spazi di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delegazione di architetti e ingegneri svizzeri in visita alla Mostra d’Oltremare

NapoliToday è in caricamento