rotate-mobile
Attualità

Tornano i monopattini elettrici in sharing a Napoli: quali saranno le zone interdette

Dopo i primi 350 in servizio dal 1à giugno, via via sarà a disposizione una flotta cittadina composta in totale da 700 monopattini

Tornano i monopattini elettrici nelle strade di Napoli. Parte da oggi 1° giugno, infatti, il servizio di monopattini elettrici in sharing di BIT Mobility, azienda veronese già presente in numerose città italiane, che è uno dei soggetti selezionati dal Comune di Napoli attraverso manifestazione di interesse, per il nuovo servizio in tutte le dieci Municipalità.

L'app, scaricabile dal sito www.bitmobility.it, garantirà un'operatività completa 24 ore su 24. Dopo i primi 350 in servizio da oggi, via via sarà a disposizione una flotta cittadina composta in totale da 700 monopattini Segway S3 e Segway S90L. Quest’ultimo è un monopattino di ultima generazione che abbina maneggevolezza e comfort ad una tecnologia all'avanguardia per garantire guida sicura e ridurre incidenti e disordine in strada. Il Segway consente infatti di rilevare dati in tempo reale di marciapiedi, parcheggi con segnaletica orizzontale e pedoni di fronte al monopattino ed emette segnali acustici che avvisano i pedoni, allarmi vocali contro furto e led per ampia visibilità notturna e in caso di frenata.

Sono previsti una serie di pacchetti e agevolazioni presenti sulla app insieme alle informazioni relative alle regole di utilizzo e alle aree di circolazione. Ci saranno, inoltre, campagne informative, sia attraverso i social network che sul territorio, con il coinvolgimento delle scuole locali in progetti per la guida sicura.

“Con il nuovo avvio del servizio di monopattini elettrici continua l’impegno dell’amministrazione verso il trasporto sostenibile, offrendo nel contempo soluzioni integrate con la rete della mobilità cittadina”, è il commento dell'assessorato alla mobilità del Comune di Napoli.

L’appuntamento è in Piazza 7 Settembre, Piazza San Giovanni Bovio, Stazione Metro Duomo, Piazza Garibaldi, e molti altri punti indicati nella App, con i primi 350 monopattini della nuova flotta.

Le zone interdette (evidenziate in APP)

Centro direzionale Napoli
Ospedali
Tutti gli ingressi alla Tangenziale
Tutti i parchi
Strade pericolose 
Aree pedonali con velocità ridotta da remoto nelle quali il limite e di 6km/orari (evidenziate in APP)
via Benedetto Croce
Piazza San Domenico Maggiore
Via San Biagio Dei Librai
Piazzetta Nilo
Via Nilo
Via San Giovanni Armeno
Vico Maffei
Vico San Nicola a Nilo
Via Giovanni Paladino
Vico Donnaromita
Vico Giuseppe Orilla
Via dei Tribunali
Via San Paolo
Vico Cinquesanti
Vico Gerolonimi
Via Toledo 
Piazza del Plebiscito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano i monopattini elettrici in sharing a Napoli: quali saranno le zone interdette

NapoliToday è in caricamento