rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità Porto

Stazione marittima, sopralluogo di Salvini al Beverello: "Entro giugno napoletani e turisti nel nuovo straordinario molo"

Il vicepremier e ministro delle infrastrutture e dei trasporti in città per una visita al porto di Napoli: "Tornerò fra qualche settimana come turista"

Il vicepresidente del Consiglio e ministro delle infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini ha effettuato questa mattina un sopralluogo presso la nuova stazione marittima del Molo Beverello, recentemente ultimata e prossima all’apertura. Ad accogliere il leader della Lega c'erano anche il presidente dell’Autorità portuale del Tirreno centrale Andrea Annunziata, il segretario generale Giuseppe Grimaldi, il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. 

"Ho seguito nei mesi questo splendido progetto. Entro giugno i primi napoletani e i primi turisti, invece di fare zig zag entreranno in questo straordinario nuovo molo con bar, con i servizi igienici, con il collegamento diretto con la metropolitana, con aria condizionata e con la copertura. E quindi vuol dire ancora più turismo e ancora più lavoro per Napoli", ha esordito Salvini.

Il sopralluogo di Salvini al Molo Beverello (foto M.Parisi/NT)

"Nelle prossime settimane tornerò qui da turista e non da ministro"

"Stiamo investendo, al di là di questi 23 milioni di euro, miliardi di euro a Napoli e in Campania sulle infrastrutture: porti, aeroporti, strade, l'alta velocità Napoli-Bari, che vuol dire migliorare la vita dei napoletani e attrarre sempre più turisti che portano denaro e ricchezza. E' una bella giornata. Mi sono impegnato a tornarci non da ministro, ma da turista, a giugno-luglio per verificare quanto cambi la vita per chi arriva dalle isole", ha aggiunto il vicepremier. 

Campi Flegrei, Salvini: "Sul sisma e sugli eventi atmosferici non abbiamo ancora il controllo"

De Luca: "Opera figlia della programmazione di altri governi"

Su una lunghezza d'onda e politica differente, come previdibile, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che ha subito scherzato con il ministro al suo arrivo ("La giacca dove l'hai lasciata?"). 

"Questa di oggi non è un'inaugurazione, ma una passeggiata beneaugurante. Una passeggiata pre-elettorale, ci sta. Questa è un'opera finanziata, grazie anche all'intervento della Regione Campania, dal governo Gentiloni. Il cantiere è stato consegnato nel 2019 per l'importo di 23 milioni di euro. Poi c'è stata una sospensione dei lavori durante il Covid, anche per portare alla luce il molo ottocentesco, che abbiamo visto essere una bella opera da valorizzare. Dunque si tratta di un'opera figlia della programmazione di altri governi e anche dell'impegno ci ha messo l'autorità portuale che è il soggetto gestore, con presidente e segretario che abbiamo voluto anche noi come Regione per dare impulso agli investimenti. E' un'opera molto bella e gradevole, non credo che entrerà in funzione prima di qualche mese, perchè bisogna completare alcune opere. Però ci sta pure la passeggiata", ha affermato il numero uno di Palazzo Santa Lucia parlando con i giornalisti. 

Annunziata: "Fiduciosi per l'apertura della struttura in tempi brevi"

"Turismo, apertura del porto alla città, comfort, logistica dei passeggeri, sicurezza dell’area e rispetto dell’ambiente. La nuova stazione marittima del Molo Beverello è tutte queste cose, un piccolo gioiello che darà finalmente respiro a un’area strategica per il Porto e la città di Napoli. L’affidamento in gestione è stato recentemente aggiudicato. Stiamo definendo una serie di adempimenti formali conseguenti a una gara così importante. Siamo fiduciosi per un’apertura della struttura in tempi brevi", ha affermato il presidente dell’Autorità di sistema portuale (AdSP) del Mar Tirreno Centrale, Andrea Annunziata. 

Come sarà la nuova stazione marittima del Molo Beverello: le immagini

La nuova struttura da 2400 mq

La nuova struttura della stazione marittima del Molo Beverello, recentemente ultimata e affidata in gestione, in via provvisoria, a una cordata di armatori locali, è stata oggetto di una profonda riqualificazione, con la costruzione di un moderno e ampio edificio che ha sostituito una serie di prefabbricati per le biglietterie e l'accoglienza. Un'area di transito, sbarco e imbarco di circa 4 milioni di persone l’anno in visita alle isole del Golfo di Napoli.

Fatta di cemento e vetro, inglobando al suo interno un antico molo borbonico, la nuova stazione marittima del Beverello è estesa complessivamente per 2.400 metri quadri. Dentro biglietterie, infopoint, ristori e servizi di accoglienza per i passeggeri. È collegata al piazzale Angioino, luogo di sbarco e imbarco dei crocieristi, a sua volta collegato tramite un sottopassaggio a piazza Municipio e alle stazioni della metropolitana.

C'è anche la passeggiata della stazione, una copertura esterna sul tetto dell’edificio con vista sul Porto e piazza Municipio.

La nuova stazione marittima del Molo Beverello (foto M.Parisi/NT)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione marittima, sopralluogo di Salvini al Beverello: "Entro giugno napoletani e turisti nel nuovo straordinario molo"

NapoliToday è in caricamento