rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Attualità

La metro funziona a metà: 300 dipendenti con permessi elettorali

La nota dell'Anm annuncia disagi per dal 24 al 26 settembre a causa del consistente numero di lavoratori impegnati come presidenti, scrutatori e rappresentanti di lista. La linea 1 si fermerà a Dante, solo corse dirette per la funicolare di Chiaia

Si scrive Anm si legge ufficio elettorale. Puntuali come un orologio, come ad ogni tornata elettorale, l'Azienda napoletana mobilità di Napoli deve fare i conti con le centianaia di permessi elettorali da accordare ai proprio dipendenti. Il rischio, che NapoliToday aveva annunciato nei giorni scorsi, si è tramutato in realtà. Sono circa 300 i lavoratori del trasporto pubblico impegnati come presidenti, scrutatori e rappresentanti di lista nel weekend contraddistinto dalle Politiche 2022. 

L'azienda ha annunciato via social disagi per tutto il weekend 24-26 settembre, con particolare riferimento al trasporto su ferro. La linea 1 della Metropolitana limiterà le corse alla tratta Dante-Piscinola, con l'esclusione delle fermate Garibaldi, Duomo, Università (già chiusa per lavori), Municipio e Toledo. Domenica 25, la funicolare di Chiaia funzionerà solo con corse dirette. 

Fenomeno simile, anche se in misura minore, si è verificato in Eav. Come riportato dal Corriere del mezziogiorno, per l'azienda che controlla Circumvesuviana e Cumana, le richieste di permesso sono 162. Non dovrebbero esserci grosse modifiche nel trasporto su ferro, che soprattutto sul fronte vesuviano è già ridotto all'osso, mentre a risentirne potrebbe essere quello su gomma. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La metro funziona a metà: 300 dipendenti con permessi elettorali

NapoliToday è in caricamento