Sabato, 23 Ottobre 2021
Attualità

Una messa in onore di Francesco II di Borbone nella chiesa di San Ferdinando

L'ultimo Re delle Due Sicilie era stato riconosciuto a dicembre scorso Servo di Dio dalla Chiesa

Ieri nella chiesa di San Ferdinando di Palazzo, in Piazza Trieste e Trento, si è svolta una messa in onore di Francesco II di Borbone, ultimo Re delle Due Sicilie, riconosciuto a dicembre scorso Servo di Dio. Dopo le celebrazioni religiose in Spagna, in Africa, in Puglia, in Lombardia, in Abruzzo, in Calabria e ad Arco di Trento, la Fondazione il Giglio e il Movimento Neoborbonico hanno organizzato un rito religioso anche a Napoli. La messa è iniziata con l"Inno del Re di Giovanni Pasiello", cantato dal soprano Ellida Basso davanti ad una gigantografia di Francesco II, ornata da gigli bianchi. Alla celebrazione presenti una delegazione di cavalieri del Sacro Militare Ordine Costantiniano, le Guardie d'Onore alle Reali Tombe dei Borbone, e alcune associazioni culturali, tra cui la Fondazione Francesco II delle Due Sicilie che ha promosso la causa di beatificazione di Francesco II.

Nel corso della celebrazione il prof. Gennaro De Crescenzo, presidente del Movimento Neoborbonico, ha letto un messaggio del Principe Carlo di Borbone, discendente di Francesco II: "E' il ricordo di un uomo, di un vero cristiano e di un vero re che ha abbracciato la via dell' esilio come un lungo e cristiano calvario durante la quale trascinò la sua croce, che si concluse con una morte oscura e prematura, ma in realtà giunta in fine alla gloria della morte per la sua obbedienza alla fede".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una messa in onore di Francesco II di Borbone nella chiesa di San Ferdinando

NapoliToday è in caricamento