rotate-mobile
Attualità

Che cos'è il mesotelioma, il tumore che ha ucciso Franco Di Mare

Attacca, tra gli altri organi, polmoni e cuore

Franco Di Mare purtroppo si è dovuto arrendere al mesotelioma contro il quale combatteva da anni. La triste notizia è arrivata oggi pomeriggio, diffusa in una nota dalla famiglia. Il noto giornalista napoletano - per anni volto noto Rai - quanlche settimana fa era stato ospite di Fabio Fazio dove aveva proprio parlato della malattia che lo ha colpito. Una malattia che negli ultimi mesi non gli ha permesso neanche di respirare bene, costringendolo ad utilizzare costantemente una bombola di ossigeno.

Ma cos'è il mesotelioma, il tumore aggressivo che ha ucciso il noto giornalista? Una descrizione semplificata viene fornita dalla AIMAC (Associazione Italiana Malati di Cancro).

Che cos'è il mesotelioma

"Il mesotelioma è il tipo di tumore che colpisce le cellule mesoteliali, ossia le cellule che costituiscono il mesotelio, lo strato di cellule epiteliali che avvolge la superficie esterna di pleura, peritoneo e pericardio, come anche la tunica vaginale del testicolo. Cellule mesoteliali sono presenti anche in altri organi come fegato e rene. La pleura è costituita da uno strato esterno (pleura parietale), che aderisce alla parete toracica, e da uno strato interno (pleura viscerale), che aderisce al polmone", si legge sul sito.

"Il peritoneo - continua la descrizione - è una membrana mesoteliale, molto sottile, in cui si riconoscono uno strato esterno (peritoneo parietale), che riveste la cavità addominale e parte di quella pelvica, e uno strato interno (peritoneo viscerale), che avvolge gran parte degli organi (fegato, stomaco, intestino, ecc.) interni, fissandoli in tal modo alle pareti della cavità. Il mesotelioma è il tumore che, nella gran parte dei casi, colpisce pleura, peritoneo o pericardio. È una malattia abbastanza rara la cui frequenza di 0,5-2 casi su un milione all’anno, ancorché con variazioni nei vari paesi, è aumentata dall’inizio degli anni settanta, probabilmente a causa della maggiore esposizione all’asbesto considerato come causa primaria".

"Il mesotelioma pleurico è molto più frequente (circa l'80% dei casi) di quello peritoneale e pericardico. Il tumore può interessare anche organi diversi come tunica vaginale del testicolo e fegato. Pur essendo molto rare, queste forme sono però particolarmente insidiose, perché, generalmente, non danno luogo a sintomi precoci di qualche rilievo, e la malattia si manifesta quando ha raggiunto uno stadio avanzato, refrattario a qualunque forma di terapia", conclude la descrizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che cos'è il mesotelioma, il tumore che ha ucciso Franco Di Mare

NapoliToday è in caricamento