La sorella di Massimo Troisi: "La gente non lo ha dimenticato"

"Il Postino è un capolavoro. Scelse di non sottoporsi a una visita al cuore perché, diceva, "Io a 'stu film ce voglio lassa stu' core cà"

Il 4 giugno di 24 anni fa Massimo Troisi ci ha lasciati per un grave problema cardiaco.  Dal 22 al 24 giugno sarà ricordato in piazza del Plebiscito, dai suoi colleghi e amici della Smorfia: Lello Arena ed Enzo Decaro.

Rosaria Troisi, sorella dell'indimenticato attore, ha rilasciato una toccante intervista a Dario Del Porto su Repubblica, nella quale ripercorre alcune tappe della vita del fratello.

"Purtroppo sarà una festa senza festeggiato, ma mi fa stare bene sapere che Massimo ha lasciato dietro di sè una scia d'amore straordinaria. La gente non lo ha dimenticato. Ai ragazzi nelle scuole, parlo di Massimo come di un modello positivo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Postino

"Un capolavoro. È stato il compimento della sua felicità spirituale. Quello del Postino è stato il tempo di una poesia straordinaria sotto tutti i punti di vista. Scelse di non sottoporsi a una visita al cuore perché, diceva, "Io a 'stu film ce voglio lassa stu' core cà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, lutto a Napoli: muore noto avvocato 57enne

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

Torna su
NapoliToday è in caricamento