Covid, De Luca: "Se aumentano i casi tornerà l'obbligo di mascherina all'aperto"

Sarebbe nel caso "inevitabile", per il governatore. Poi l'appello ai giovani: "Siate responsabili"

Vincenzo De Luca (Ansa)

"Se c'è una moltiplicazione di contagi diventerà inevitabile, mi auguro sinceramente di no". Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha risposto a chi gli ha chiesto se può tornare obbligatorio l'uso della mascherina all'aperto.

"L'importante, lo dico ai giovani, è che quando vi incontrate la sera e state uno addosso all'altro quello è il momento nel quale bisogna indossare la mascherina - ha spiegato ancora De Luca - quando si passeggia in luoghi aperti si può stare senza".

"Nessuno ci garantisce quando entriamo in un bar, non sappiamo chi è entrato prima di noi, ci vuole molta molta prudenza - ha quindi concluso il governatore - evitare di bere dagli stessi bicchieri o bottiglie, non è che se lo facciamo siamo dei fenomeni. Un po' di pazienza e responsabilità e andremo avanti".

In Campania "non ci sono preoccupazioni particolari, siamo più o meno nella norma" rispetto all'emergenza sanitaria da Covid-19, ha però aggiunto il governatore. "Oggi registriamo 6 contagi - ha spiegato - quattro di questi legati a una famiglia venuta dalla Moldavia e altri due sono contatti avuti da commercianti in un quartiere di Salerno. Ovviamente niente di drammatico, ma bisogna tenere gli occhi aperti", ha concluso De Luca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento