"La Bella d'Italia" è napoletana: ecco Martina Bianco

Ha vinto il concorso nazionale la cui premiazione si è tenuta in provincia di Cosenza

Martina Bianco

Martina Bianco, 14enne di Santa Maria la Carità, ieri sera è stata incoronata vincitrice del concorso nazionale “La Bella d’Italia”.

L'evento ha visto la premiazione avvenire nel Temese Hotel Resort, a Nocera Terinese in provincia di Cosenza: si tratta di uno dei concorsi più attesi tra i numerosi di bellezza giunto alla 39ma edizione, dedicata alla lotta al femminicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sammaritana, particolarmente emozionata, si è mostrata incredula alla proclamazione. Studia al liceo scientifico Severi a Castellammare e ha già sottolineato che continuerà a studiare senza distrazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento