Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cento Lupi in piazza, l'artista cinese: "Folgorato dalla vivacità di Napoli"

Presentata l'installazione dell'artista cinese Liu Ruowang: "Simboleggia l'uomo che affronta questo difficile momento di crisi. Voglio che il pubblico interagisca"

 

E' presente da due giorni e ha già fatto discutere. Curiosi, critici, cittadini, turisti, bambini, stanno facendo la conoscenza dei 100 lupi installati in piazza Municipio, a Napoli. L'opera di Liu Ruowang è stata presentata ufficilamente alla presenza dell'artista cinese. Con lui il sindaco Luigi de Magistris, l'assessore alla Cultura Eleonora De Majo e l'assessore uscente Nino Daniele che ha lavorato affinché i lupi potessero arrivare a Napoli. 

Un guerriero sguaina la spada e sembra difendersi dall'attacco di cento lupi feroci: "Volevo simboleggiare la preoccupazione dell'animo umano dopo la crisi economica del 2007 - spiega Ruowuang - Ma l'opera ha anche un altro significato. Il lupo è un animale che lavoro in branco ed è proprio dall'unione delle forze che l'uomo puù superare le difficoltà". 

C'è chi già ha girdato allo scandalo perché i ragazzi napoletani hanno usato le sculture come panchine. L'artista spazza via ogni polemica: "Ho scelto questa forma e questa altezza proprio perché le persone potessero interagire con l'opera, anche sedersi. In questo modo, i cittadini impareranno a conoscere i lupi e tra un po' non sembreranno più feroci". 

L'installazione sarà presente in piazza Municipaio fino a marzo 2020. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento