rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Attualità Porto / Piazza Municipio

"Wolves Coming" prorogata: lupi al Municipio fino al 31 maggio

La mostra delle opere di Liu Ruowang, a cura di Matteo Lorenzelli, sarà in piazza fino a maggio. L'annuncio dell'assessore de Majo

"Sono felice di poter annunciare che un'installazione così prestigiosa possa rimanere altro tempo nella nostra città, in una delle sue piazze più grandi e rappresentative". Così l'assessore alla Cultura del Comune di Napoli Eleonora de Majo nell'annunciare che "Wolves Coming" a piazza Municipio, mostra dell'artista Liu Ruowang, è stata prorogata fino al 31 maggio.

 L'opera, 100 lupi che circondano e aggrediscono un guerriero, è diventata tappa obbligatoria per napoletani e turisti. Basta controllarne gli hashtag su Instagram per capire in quanti stiano amando fotografarsi al Municipio.

"Mediaticamente questa mostra en plain air si è rivelata un vero successo - prosegue de Majo - Ha fatto prima discutere ma ha poi conquistato tutti, cittadini e turisti. Le foto, i selfie, le panoramiche con i lupi sono rimbalzati da un social all'altro generando curiosità e interesse, verso Napoli, verso l'opera, l'artista, le tematiche che racconta. Socialmente questo esperimento è riuscito ancor di più: le famiglie con i bambini, gli studenti, le coppie di innamorati, i singoli cittadini, le comitive di turisti sono andate dai lupi, per cavalcarli, per leggere qualche ora in relax sdraiandosi sopra, per baciarsi o semplicemente per ammirarli. Per noi amministratori della cosa pubblica e del bene comune è stata anche una sfida che abbiamo accolto entusiasticamente, un atto di fiducia verso la città e i suoi cittadini che apprezzando il bello sapranno anche tutelarlo".

Wolves Coming è stata organizzata e curata da Matteo Lorenzelli della storica galleria milanese Lorenzelli Arte, e promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. Inaugurata il 14 novembre 2019, doveva terminare a marzo.

Lupi in piazza Municipio (Foto De Cristofaro-NT)

L'artista e l'opera

Liu Ruowang (1977) è uno dei maggiori artisti contemporanei della Cina. "Scultore e pittore - fanno sapere i curatori della mostra - il suo è un percorso originale che si basa su un bagaglio socio-culturale ben preciso, collocato nel solco della tradizione cinese che ha saputo testimoniare grazie all’universalità del suo linguaggio artistico nel quale ha ben amalgamato elementi trasversali con aspetti peculiari della sua tradizione. Partendo dalla considerazione che la storia dell’uomo è anche la storia del suo rapporto con la natura, l’artista cinese affonda la sua ricerca, da un lato, nella cultura del lessico e del pensiero del suo paese e, dall’altro, in quella occidentale, attraverso richiami alla fluidità della nostra società globalizzata, con cui diamo luogo alla continua moltiplicazione d’identità all’interno di dimensioni sia reali che virtuali. La dimensione filosofica di Liu Ruowang è anche una vera e propria denuncia dei rischi provocati dalla perdita dei valori umani, mortificati dal sistema oppressivo della vita contemporanea, teatro di dolore e violenza, luoghi contaminati dalle prevaricanti mitologie di massa".

L'installazione “Wolves Coming” è stata già esposta due volte in Italia, nel 2015 alla Biennale di Venezia nel Padiglione di San Marino e, sempre nello stesso anno, a Torino, nella sede dell'Università. Rappresenta unn aggressivo branco di cento lupi – fusioni in ferro, ognuna del peso di 280 kg – che minaccia un impotente guerriero. È l'allegoria con cui l'artista cinese - spiegano i curatori - "rappresenta la dura risposta della natura alle devastazioni compiute dall'uomo, stigmatizzando l'incontrollabile processo di antropizzazione dell'ambiente; una riflessione critica sui valori della civilizzazione e sulla grande incertezza in cui viviamo oggi, per contrastare il rischio di un progressivo quanto irreversibile annientamento del mondo attuale. Wolves Coming rappresenta quindi una vera e propria critica nei confronti di un mondo votato all’autodistruzione e i lupi sono un grido disperato alla salvaguardia ambientale di tutto il nostro pianeta".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Wolves Coming" prorogata: lupi al Municipio fino al 31 maggio

NapoliToday è in caricamento