Attualità Qualiano

Vigilanza, scuole e verde pubblico: il comune mette a lavorare i percettori del Reddito di Cittadinanza

A renderlo noto è il sindaco di Qualiano Raffaele De Leonardis. In 30 verranno impiegati in attività che però non devono essere sostitutive di quelle ordinarie

Percettori del reddito di cittadinanza, inizieranno a lavorare per il Comune di residenza, Qualiano. A renderlo noto è il sindaco, Raffaele De Leonardis."Un altro importante traguardo che annunciamo – com'è nel nostro stile – solo a risultato ottenuto – è stato il commento del primo cittadino – Da parte di queste persone, ho trovato grande disponibilità nel mettersi a disposizione del comune. Saranno una risorsa preziosa. Continueremo su questa strada per impiegare anche altri percettori del RdC in progetti che – grazie al lavoro congiunto tra gli assessori De Rosa, prima e Di Nardo, ora e gli uffici comunali – sono già prossimi alla realizzazione".

Saranno in 30 i primi residenti a Qualiano a lavorare nei PUC, progetti utili alla collettività, come previsto dalla legge che ha introdotto lo stesso RdC. Questa mattina in aula consiliare si è tenuta la seconda giornata di formazione e di visite mediche per coloro che già dalla settimana prossima presteranno il proprio servizio. Saranno impegnati nella vigilanza e nella pulizia all'esterno e nell'area interna agli edifici scolastici e nella manutenzione del verde pubblico.

Il Comune di Qualiano fa sapere che non si fermerà ai progetti in cui verranno impegnati i primi 30 percettori del sussidio. I prossimi, già in cantiere, prevedono l’organizzazione di attività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, che non siano sostitutive di quelle ordinarie ma riguardanti sia nuove attività che a potenziamento di quelle esistenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigilanza, scuole e verde pubblico: il comune mette a lavorare i percettori del Reddito di Cittadinanza

NapoliToday è in caricamento