rotate-mobile
Attualità

Jorit in Russia per un murale dedicato ad Assange: è polemica

L'opera su cui l'artista napoletano è al lavoro si trova a Mosca, in un momento in cui i rapporti tra l'occidente ed il paese guidato da Vladimir Putin sono ai minimi termini

"Se le guerre possono essere avviate dalle bugie, esse possono essere fermate dalla verità". È il messaggio con cui lo street artist partenopeo Jorit presenta, sui social, il suo ultimo lavoro: un murale dedicato a Julian Assange, giornalista, programmatore e attivista australiano cofondatore di WikiLeaks e in procinto di essere estradato negli Usa dalla Gran Bretagna.

Il murale su cui l'artista napoletano è al lavoro si trova a Mosca, in un momento in cui i rapporti tra l'occidente ed il paese guidato da Vladimir Putin sono ai minimi termini per la guerra in Ucraina. Jorit ha avuto però già nei mesi scorsi il plauso del leader russo, quando questi citò il suo murale (a Fuorigrotta) dedicato a Dostoevskij come simbolo "dell'ingiusta epurazione" patita in questi mesi dalla cultura russa in occidente.

Tra i commenti alla nuova opera di Jorit, su Instagram, anche l'apprezzamento di Fiorella Mannoia e qualche critica: c'è infatti chi sottolinea – a proposito di perseguitati politici – "fai anche un murale coi dissidenti uccisi da Putin".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jorit in Russia per un murale dedicato ad Assange: è polemica

NapoliToday è in caricamento