Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità

Coppa Italia, Sergio Sylvestre e l'Inno dimenticato: "Mi sono fermato per la tristezza"

Il cantante non aveva dimenticato le parole - ha spiegato - ma si è ritrovato profondamente emozionato dallo spettacolo di uno stadio vuoto

Sergio Sylvestre all'Olimpico (Ansa)

Un'attimo di esitazione, con la sua voce improvvisamente assente laddove avrebbe dovuto proseguire a cantare. Sta facendo discutere la performance dell’ex vincitore di Amici di Maria De Filippi, Sergio Sylvestre, chiamato ieri a cantare Fratelli d'Italia in occasione della finale di Coppa Italia all'Olimpico che avrebbe poi visto trionfare il Napoli.

Mentre qualcuno ha accusato Sylvestre di aver dimenticato le parole, il cantante ha spiegato in un'Instagram Story che è stata la sua sensibilità a tradirlo: si era particolarmente emozionato per l'assurda - e triste - situazione che aveva davanti, uno stadio totalmente vuoto a causa delle misure anti-Covid.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, Sergio Sylvestre e l'Inno dimenticato: "Mi sono fermato per la tristezza"

NapoliToday è in caricamento