rotate-mobile
Attualità

Jerry Calà lascia la Clinica Mediterranea: dimesso dopo l'infarto

L'attore, che si è sentito male mentre era in città per girare un film, tornerà a casa

Jerry Calà ha lasciato stamattina la Clinica Mediterranea, dove era stato ricoverato per un infarto nella notte tra venerdì e sabato scorso.

La Mediterranea, dove il noto attore era stato condotto da un mezzo del 118, è inserita nella rete Ima, per la cura dell'infarto miocardico acuto.

Calà ha 71 anni, e era stato colpito da un malore in albergo. Era in città per le riprese del suo ultimo film, "Hanno rapito Jerry Calà: il riscatto è un problema", pellicola prodotta da Gianluca Varriale per VargoFilm.

La paura dopo il ricovero

La notizia del ricovero per infarto di Jerry Calà, data in anteprima da NapoliToday, aveva destato non poca preoccupazione tra i suoi numerosi amici e fan. "Amore mio che spavento mi hai fatto prendere. Love you", aveva scritto Mara Venier. Poi un comunicato stampa rilasciato dai manager dell'attore avevano assicurato: "Jerry Calà sta bene, comunichiamo che tra venerdì e sabato è stato sottoposto ad un tempestivo intervento per uno stent coronario in una clinica a Napoli, città dove l'attore si trova per girare il suo nuovo film. Le sue condizioni sono buone e non critiche come riportate falsamente su alcuni giornali. Si confida in un recupero veloce e il ritorno già nei prossimi giorni al lavoro sul set del film prodotto da Gianluca Varriale e da aprile live con la ripresa della sua tournée".

L'uscita dalla terapia intensiva

"Mi hanno avvertito di commenti ignobili su quello che mi è successo e infatti non li leggo proprio", è stato il primo messaggio dell'attore - uscito dalla terapia intensiva - dopo l'infarto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jerry Calà lascia la Clinica Mediterranea: dimesso dopo l'infarto

NapoliToday è in caricamento