menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I Maddaloni e La Battaglia di Andrea: asse di amicizia e solidarietà Scampia - Afragola

L'Osservatorio per la Disabilità ha portato a Gianni Maddaloni - da sempre impegnato nel sostegno ai più bisognosi - 50 pandori donati da Padre Ciro Nazzaro, parroco della Chiesa di San Michele Arcangelo di Afragola

"Un importante asse tra due grandi realtà, Scampia - Afragola, I Maddaloni - La Battaglia di Andrea. Da sempre amici nella vita e "complici" nell'aiutare le persone. Oggi La Battaglia di Andrea e Padre Ciro Nazzaro di Afragola hanno donato 50 pandoro ai bambini di Scampia, anche se il Natale è passato, i nostri piccoli potranno comunque inzupparli nel latte".

Questo è il post apparso ieri sul profilo Facebook del judoka Gianni Maddaloni e sul gruppo Facebook de La Battaglia di Andrea dopo che, l'osservatorio per la disabilità ha portato a Gianni Maddaloni 50 pandoro, donati da Padre Ciro Nazzaro, parroco della Chiesa di San Michele Arcangelo di Afragola, nelle Salicelle. "Stiamo creando un asse Afragola - Scampia insieme a Gianni Maddaloni - dichiara Asia Maraucci, presidente de La Battaglia di Andrea - asse che sta portando a grandi scambi e grandissimi risultati, condividere tutto, da ciò che si ha, fino ad arrivare alla forza da mettere in campo, noi ci crediamo e non ci risparmiamo - conclude - le nostre forze sono al servizio di chi ne ha bosogno". Una collaborazione nata da una lunga amicizia. "Sono anni che conosco Asia Maraucci e Luigi Concilio - dichiara Gianni Maddaloni - sono due grandi persone che hanno creato un grandissimo osservatorio a disposizione di chi ne ha bisogno - conclude il judoka - insieme stiamo facendo e continueremo a fare tanto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento