rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Attualità Chiaia

Funicolare di Chiaia chiusa per lavori mai iniziati. Deserte le gare d'appalto

L'impianto chiuso ormai da più di 3 mesi. In difficoltà i circa 30mila passeggeri che ogni giorno lo utilizzavano per spostarsi tra Chiaia e il Vomero

Le sorti della Funicolare di Chiaia al centro dei lavori della commissione Infrastrutture e Mobilità del Comune di Napoli convocata da Nino Simeone.

L'impianto ogni giorno utilizzato da circa 30mila passeggeri è fermo per i lavori di manutenzione ventennale da 1 ottobre 2022 e avrebbe dovuto riaprire entro 6 mesi, ovvero tra marzo e aprile 2023.

L’amministratore unico di ANM Nicola Pascale, intervenuto in Commissione, come spiega una nota di Palazzo San Giacomo, ha evidenziato che "le gare andate deserte per l’aumento dei costi delle materie prime. Le procedure seguite - ha precisato Nicola Pascale - hanno rispettato i criteri di legge, con due bandi di gara andati deserti e un tentativo successivo di procedura ristretta non andato a buon fine. E' stato pertanto deciso di rivedere l’appalto, separando i lavori civili - che, ha spiegato Pascale - possono essere eseguiti anche con l’impianto aperto, da quelli elettromeccanici da svolgere prioritariamente" e necessariamente con l'impianto chiuso.

L’auspicio, ha concluso Pascale "è di riuscire a concludere i lavori entro l’anno".

Solo parte dei circa 30mila utenti giornalieri della funicolare di Chiaia risolve i problemi di spostamento con il servizio sostitutivo su gomma che collega via Cimarosa a piazza Amedeo, anche perché - come ha evidenziato Simeone - manca il collegamento con le fermate intermedie di via Palizzi e Cariati.

La Commissione Infrastrutture, ha annunciato il presidente Simeone, si riunirà nuovamente su questo tema lunedì 23 gennaio, con la partecipazione dell’assessore alle Infrastrutture Edoardo Cosenza e della dirigente dell’area Infrastrutture Serena Riccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funicolare di Chiaia chiusa per lavori mai iniziati. Deserte le gare d'appalto

NapoliToday è in caricamento