rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità

Blitz ambientalista interrompe il Festival dello Sviluppo Sostenibile: com'è andata

Gli attivisti di Fridays for Future sono intervenuti prima dell'intervento (registrato) del ministro Lollobrigida

Un blitz degli attivisti di Fridays for Future ha caratterizzato oggi il Festival nazionale sullo sviluppo sostenibile promosso dall’Asvis, che si teneva nella chiesa dei Santi Marcellino e Festo in uso alla Federico II. L'intervento del ministro all’Agricoltura Francesco Lollobrigida, un video registrato, è stato bloccato dagli attivisti che hanno di fatto concluso l'evento.

Le ragioni dei manifestanti

"Non potevamo esimerci dal contestare oggi la kermesse del Festival dello Sviluppo Sostenibile organizzata nella Chiesa di San Marcellino", spiegano i manifestanti sui social. Elencano tre ragioni. La prima: "Siamo stanchə del greenwashing. Siamo stanchə di leggere parole come "futuro" e "sostenibile" affianco a sponsor come Unicredit, secondo istituto bancario italiano per finanziamento ai combustibili fossili. La transizione ecologica NON SI FARÀ a braccetto con chi finanzia la devastazione e l'avvelenamento del pianeta".

E poi ancora: "Parlare di "alimentazione di qualità" affiancandosi alla grande filiera dello sfruttamento agroalimentare puzza di ipocrisia, perché crediamo che l'antispecismo sia anticapitalismo e che questo binomio imprescindibile ma sottovalutato vada fatto emergere con forza e determinazione". Infine: "Chi, come il ministro Lollobrigida, parla di "sostituzione etnica" e "razza italiana" deve stare alla larga fisicamente e telematicamente da Napoli e dai nostri luoghi della formazione. Le università sono e resteranno antifasciste, antirazziste e antisessiste solo se le cellule attive che si battono quotidianamente dentro e fuori la stesse per un mondo più giusto resteranno a presidiarle".

La durissima reazione di Foti: "Dei miserabili"

Sull'episodio interviene il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera dei deputati. Tommaso Foti, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera ha apostrofato come "eco-intolleranti", "stalinisti nei comportamenti" e "miserabili estremisti" gli attivisti intervenuti. "Calpestano le idee altrui pensando di avere la verità in tasca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz ambientalista interrompe il Festival dello Sviluppo Sostenibile: com'è andata

NapoliToday è in caricamento