rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Attualità

Detenuto diventa pizzaiolo: l'emozionante storia di Mirko

Ex detenuto cambia vita e diventa pizzaiolo. "Sono stato in carcere molte volte da quando avevo 20 anni. Ho fatto corsi di formazione che davano un gettone e basta, stavolta invece a Poggioreale ha funzionato un corso vero, ora sono pizzaiolo e da gennaio ho un contratto in una pizzeria. E so che in carcere non tornerò più".

A parlare è Mirko, 44 anni, pronto a lasciare il carcere di Napoli con una nuova vita grazie al corso tenuto a Poggioreale dal gestore di una pizzeria, che lo ha già assunto. L'uomo, nato nel centro di Napoli, racconta la sua storia a margine del pranzo di Natale organizzato ieri dalla Comunità di Sant'Egidio per i detenuti.

"Mi restano quasi due anni e mezzo da scontare ma aspetto che il magistrato mi dia il permesso di andare a lavorare in pizzeria fuori, spero da gennaio. Ho sempre sbagliato, sin da giovanissimo, cominciai a usare gli stupefacenti e quindi avevo sempre bisogno di soldi che facevo in maniera illegale.

In prigione non ho mai avuto una strada di lavoro, non c'erano attività e quindi ci ricascavo all'uscita. Invece ora so che questa è l'ultima volta in carcere perché ho un percorso nella vita in cui ho imparato un mestiere".

"La formazione è molto importante - dice il sindaco Manfredi - da Rettore della Federico II avviai il polo universitario al carcere di Secondigliano che sta avendo grandi risultati, tanti detenuti seguono i corsi, alcuni si sono laureati e trovano opportunità di lavoro all'uscita. Poter scegliere il recupero significa dare speranza e opportunità per tutti e questo è un segnale importante di democrazia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto diventa pizzaiolo: l'emozionante storia di Mirko

NapoliToday è in caricamento