Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Pozzuoli

EnArt vince il bando Piano Cinema 2020 e gira un cortometraggio nella terra dei fuochi

L'associazione pronta per la realizzazione di “La terra dei giochi” di Mauro Di Rosa

Il bando Piano Cinema 2020 per la valorizzazione e la fruizione della cultura cinematografica e audiovisiva viene assegnato a EnArt/Cantiere Teatrale Flegreo. L'associazione nata nel 2012 a Pozzuoli dall'unione di professionisti nel campo dell'arte e dello spettacolo, con l'intento di produrre e promuovere la cultura attraverso il teatro, il cinema e la fotografia, vuole realizzare un progetto filmico scritto e diretto da Mauro Di Rosa.

L'idea dell'autore cresciuto a Varcaturo, è quella di raccontare una storia di provincia, prima della totale desertificazione morale e culturale come sinonimo di un decadimento sociale e globale.

"Può l'uomo essere tanto malvagio da avvelenare la terra sulla quale far crescere i propri ?gli? Me lo sono chiesto spesso – confessa il regista - sapendo di avere la risposta sotto i miei stessi piedi. Un disastro perpetrato per decenni e avallato da una politica corrotta e collusa, identi?cato come “Terra dei fuochi”. Ma oggi questo appellativo non fa più e?etto nemmeno a leggerlo in prima pagina sui giornali. E’ per questo che ho deciso di raccontare cosa c'era prima di portare questo marchio negativo sulla pelle, ed essere attribuiti unicamente ad una terra malata. Perché io l’ho vissuto e nei miei ricordi resterà sempre la terra dei giochi".

Di Rosa esordisce alla regia cinematografica nel 2011 con il corto “L'arte di arrangiarsi” (Premio Troisi 2011), “Turno di Notte” (Nastri D'argento 2012), "Figli di Medea" e "'O P'nneon" per proseguire la linea artistica intrapresa negli ultimi anni dal collettivo partenopeo al fine di approfondire temi sociali e di pubblico interesse.

Le riprese del cortometraggio - previste dal 7 al 9 agosto 2021 – auspicano a descrivere la vicende di Manuel e i suoi amici che, inconsapevoli, trascorrono un’infanzia felice fatta di passatempi semplici e lunghe corse tra i campi del litorale giuglianese. Il bando regionale consegna la cifra di settemila euro all’associazione EnArt di Pozzuoli che avvia una campagna crowdfunding per sostenere le spese ulteriori. Lo scopo della raccolta fondi è quello di raccogliere le risorse indispensabile ai protocolli sanitari anti-covid e ad una copertura assicurativa del cast e dei lavoratori dello spettacolo come scenografi, costumisti e tecnici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

EnArt vince il bando Piano Cinema 2020 e gira un cortometraggio nella terra dei fuochi

NapoliToday è in caricamento