Domenica, 21 Luglio 2024

Il Comune lavora al Piano urbanistico. Gli attivisti: "Stop ai B&B, case ai residenti"

Raccolta firme per chiedere all'Amministrazione Manfredi di mettere un freno alla crescita di strutture recettive nel centro storico, favorendo la permanenza dei residenti

Sempre meno case per i residenti, sempre più persone sotto sfratto costrette a lasciare il centro storico di Napoli. Sono gli effetti della turistiicazione di massa che ha colpito la città negli ultimi 10 anni. Nella giornata di oggi, il Comune ha presentato un documento strategico che porterà a un nuovo Piano urbanistico. Parallelamente, un gruppo di attivisti della campagna Resta abitante ha organizzato una raccolta firme per chiedere all'Amministrazione un intervento immediato sulla proliferazione di affittacamere e B&B nel centro antico.

"Abbiamo comunicato - spiega Alfonso De Vito - l'avvio della petizione cittadina per chiedere una regolamentazione e una limitazione chiara alle case vacanza e agli affitti brevi, cosi da frenare la bolla speculativa che sta mettendo in ginocchio il diritto alla casa di famiglie, precari e studenti. La nostra petizione chiede con nettezza un cambio di destinazione d'uso, un processo controllato e delle soglie massime per l'autorizzazione ad aprire case vacanza. E nelle more il blocco immediato dei nuovi B&B in zona A e in area Unesco, dove sono già oltre diecimila. Provvedimenti che si stanno facendo strada in Italia e in Europa. Chiediamo inoltre di interrompere la vendita del patrimonio pubblico per ri-valorizzarne l'uso residenziale". 

Duro l'attacco al documento strategico del Comune: "Si caratterizza invece per la sua vaghezza e ambiguità - aggiunge Chiara Capretti - Si dice contemporaneamente che si vuole bloccare l'espulsione degli abitanti dal centro storico ma poi si prepara nuova edificazione privata a Napoli Est '...per recuperare le residenze che si perdono nel centro antico'. Si parla di residenze in centro a canone calmierato ma poi sentiamo di gestione privatistica delle stesse: si vuole contrastare l'over-tourism o usarlo per favorire una nuova speculazione immobiliare?".

Video popolari

NapoliToday è in caricamento