rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024

Drone per portare medicinali urgenti dalla terraferma a Ischia e Procida, via alla sperimentazione | VIDEO

Posata anche la prima simbolica pietra per l'ampliamento dell'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno. De Luca: "Giornata importante per Ischia"

E' stata posata quest'oggi ad Ischia la prima simbolica pietra per l'ampliamento dell'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, la cui disponibilità si estenderà grazie a questi interventi fino a 112 posti letto. Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha assistito sull'isola verde anche al primo volo sperimentale di un drone da trasporto di materiale sanitario.

Il drone percorrerà una distanza di oltre 20 km in modalità "non a vista". La sperimentazione, autorizzata da Enac e da tutte le autorità competenti, permetterà di verificare la realizzabilità di un servizio di trasporto permanente tra le isole di Ischia e Procida e l'ospedale di Pozzuoli, al fine di velocizzare il trasporto di campioni biologici e farmaci.

"È una giornata importante per Ischia. Oggi infatti parte un investimento regionale che permetterà di raddoppiare l'offerta sanitaria dell'ospedale Rizzoli, che ha svolto un ruolo rilevante in occasione dell'emergenza Covid e che per questo vogliamo ringraziare. Ischia è una realtà complessa dove la popolazione in estate passa da 50mila a 300 mila abitanti. Per questo ha bisogno di strutture ospedaliere flessibili e di servizi moderni, come l'innovativo drone per il trasporto di materiale sanitario che da oggi è a disposizione dell'ospedale", ha dichiarato De Luca parlando con i giornalisti presenti. 

Immagini tratte dalla pagina Facebook ufficiale della Regione Campania. 

Video popolari

NapoliToday è in caricamento