Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità

Dove andare al cinema a Napoli: la mappa delle sale cittadine zona per zona

Nonostante il numero di questi imprescindibili luoghi di aggregazione si sia drasticamente ridotto nell'ultimo decennio, in città ci sono ancora importanti presidi culturali che resistono e che riescono ancora ad appagare la 'fame' degli appassionati

Legami, emozioni, sentimenti. Questo e molto altro rappresenta il cinema per gli italiani. Difficile non avere un ricordo, un'esperienza, che in qualche modo sia legato al grande schermo. Tante sale lungo lo stivale negli ultimi anni sono state costrette a chiudere i battenti per via della crisi, acuita dalla pandemia Covid-19.

A Napoli il numero di questi imprescindibili luoghi di aggregazione si è drasticamente ridotto nell'ultimo decennio, ma in città ci sono ancora importanti presidi culturali che resistono e che riescono ancora ad appagare la 'fame' di pellicole degli appassionati. In questa mappa, divisa per zone e quartieri, cerchiamo di fare una ricognizione delle sale presenti sul territorio cittadino. 

Zona Collinare

La zona collinare, quella che comprende i quartieri Vomero e Arenella, è quella che presenta il maggior numero di sale cinematografiche. Nella zona di San Martino, in via Tito Angelini, c'è l'America Hall, storica sala inaugurata nel 1958. Il cinema vomerese, noto per la sua programmazione di film d'autore, è dotato di due sale, una grande con posti in platea e in galleria, e una dalle dimensioni ridotte. Presente nella struttura anche un ampio bar e una sala lettura. 

Nel cuore del Vomero, in via Kerbaker, c'è il Cinema Plaza, una delle sale più antiche della città. Nato nel 1910 (con la denominazione di "Sala Olimpia" e poi successivamente "Kerbaker"), il Plaza fu tra i primi cinema cittadini a metà degli anni '90 a trasformarsi in multisala. Oggi è dotato di tre sale e vanta un frequentatissimo cineforum.

Tra i quartieri Vomero e Arenella, in via Raffaele Tarantino (a pochi passi da piazza Medaglie d'Oro), c'è il CineTeatro Acacia, monosala. All'Arenella, in via Piscicelli c'è un'altra sala storica, il Cinema Vittoria. Realizzato nel 1939 e interamente ristrutturato nel 2013, vanta due sale, una grande e una più piccola, oltre al Cineclub che si svolge il lunedì e il martedì. 

Centro Storico

Nel cuore del Centro Storico di Napoli, in via Cisterna dell'Olio, troviamo il Cinema Modernissimo. Riaperto nel 1994, è stata la prima multisala del Sud, con il primo “dolby surround” in città. Attualmente vanta 5 sale, proiezioni in 4k, area loung, bouvette e wifi zone. 

In via Mezzocannone c'è un'altra storica sala cittadina, il Cinema Academy Astra. Riaperto al pubblico nell'autunno del 2006, dopo un periodo di chiusura, grazie all’intervento dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, l'Astra ospita proiezioni, film festival e rassegne cinematografiche come l'apprezzatissima AstraDoc dal 2009.  

A calata Fontanelle c'è, invece, il Cineclub Teatro Materdei, una piccola sala dal fascino retrò nel cuore di Napoli, nata nel 1948, conserva al suo interno l’arredamento degli anni '60, con sedie e porte in legno. La sala, che ha riaperto i battenti a fine 2021 dopo 30 anni, organizza proiezioni di film che hanno fatto la storia del cinema, con serate speciali e appuntamenti come "Posto unico" e "Apericinema". 

Chiaia

In via Francesco Crispi c'è il Cinema Ambasciatori. Inaugurato nel 1968 e ritrasformato nel 2015, oggi è un luogo di aggregazione e d'intrattenimento poliedrico, con spettacoli, serate e tanto altro. 

Nell'omomima via nel quartiere Chiaia sorge il Cinema Filangieri. Originariamente nato come teatro Kursaal, nel quale nel dicembre del 1931 la compagnia dei fratelli De Filippo debuttò con la commedia "Natale in casa Cupiello", nel 2001 è stato trasformato in multisala, che sono peraltro intitolate a grandi personaggi del cinema italiano come Rossellini, Mastroianni e Magnani. 

In via Chiaia c'è poi il Cinema Metropolitan, un presidio culturale difeso negli ultimi mesi con le 'unghie e con i denti' anche dal ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano. Inaugurato nel dopoguerra, all'epoca era il cinema più grande d'Italia con 3000 posti. Ha ospitato nel corso degli anni anche spettacoli musicali e teatrali. All'inizio degli anni 2000 ha subito una radicale ristrutturazione, trasformandosi in multisala con sette schermi. 

Zona Occidentale

In viale Giochi del Mediterraneo, a Fuorigrotta, sorge il complesso cinematografico cittadino più grande, The Space Cinema Napoli. Nato nel 2009, The Space offre 11 sale, tutte dotate di tecnologia Digital Dolby Surround, poltrone confortevoli e spaziose. 

Sempre nella zona occidentale, in via Nuova Agnano, c'è una storica sala, nata alla fine degli anni '50, punto di riferimento da decenni per tanti 'cinefili' napoletani, il CineTeatro La Perla. La multisala offre una programmazione varia per tutte le età, con uno storico frequentatissimo cineforum. 

Zona Orientale

Un'altra storica sala cittadina, dall'importanza straordinaria in quanto unica nel suo genere di tutta la zona orientale di Napoli, è il Cinema Teatro Pierrot in via De Meis a Ponticelli. La sala, oltre a film di prima visione, ospita anche la storica rassegna Cineforum a cura di Arci Movie. 

La programmazione cinematografica a Napoli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dove andare al cinema a Napoli: la mappa delle sale cittadine zona per zona
NapoliToday è in caricamento