rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024

Docenti non pagati ai corsi di formazione, Nappi: "Dove sono i soldi?"

Il consigliere regionale della Lega pronto a un'interrogazione in Regione Campania dopo il servizio di NapoliToday: "E' sospetto che con il programma Gol gli enti di formazione siano aumentati del 200 per cento"

Un'interrogazione consiliare per chiedere alla Regione Campania perché i docenti dei corsi di formazione non sono stati ancora pagati. Il 24 ottobre scorso NapoliToday ha sveltato che diversi formatori che hanno preso parte ai corsi attivati dalla Regione Campania nell'ambito del programma Gol non sono stati ancora pagati, nonostante abbiano completato da mesi il loro lavoro. Una notizia che ha attirato l'attenzione Severino Nappi, consigliere regionale della Lega che è pronto a chiedere spiegazioni alla Giunta.

Per questo programma, la Regione ha avuto a disposizione dallo Stato circa 120 milioni di euro. Soldi con i quali ha investito gli enti di formazione accreditati sul territorio. Questi enti hanno ingaggiato i docenti ed erogato i corsi e dovrebbero essere loro a pagarli, dopo aver ricevuto i fondi dalla Regione. Ma, mentre gli uffici regionali assicurano che i soldi sono stati trasferiti alle agenzie, secondo le testimonianze da noi raccolte questo non corrisponderebbe al vero, almeno non in tutti i casi. L'assessore al Lavoro Marchiello ha preferito non rispondere alle nostre domande. 

"La formazione in Campania è al palo. La Regione dovrebbe occuparsi di formare i nostri giovani e i disoccupati verso quelle professioni richieste dalle aziende. L'unico programma partito è Gol, ma con risultati scadenti. Non solo non è chiaro come siano stati scelti i corsi, ma grazie a NapoliToday scopriamo anche che ci sono docenti che non sono stati pagati". 

Secondo Nappi, però, quello del pagamento non è l'unica anomalia. Da alcuni documenti pubblicati sul sito della Regione, sembra che alcune linee guida per la rendicontazione dei corsi siano state cambiate nel mese di ottobre 2023, diversi mesi dopo la conclusione dei corsi stessi. Inoltre, c'è il tema della proliferazione delle Agenzie di lavoro: "Quando sono stato assessore regionale al Lavoro e alla Formazione (consiliatura 2010-2015, ndr) c'erano 250 enti di formazione accreditati. Oggi sono 735, quasi il 200 per cento in più. Il sospetto che la formazione sia diventato un affare clienterale è lecito ed è necessario vederci chiaro". 

Video popolari

NapoliToday è in caricamento