Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità Porto / Via Toledo, 177

Chiusura Disney store, un lavoratore: "Siamo su una sedia elettrica. Ci sostituiranno le macchine dei click"

A rischio i posti di lavoro di 230 dipendenti occupati nei circa 15 punti vendita

Ultimi mesi in Italia per Disney Store, la catena internazionale di negozi specializzati nella vendita di prodotti Disney. La direzione societaria ha comunicato alle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs di voler chiudere tutti i negozi sul nostro territorio, mettendo a rischio i posti di lavoro di 230 dipendenti occupati nei circa 15 punti vendita.

Marco, dipendente del Disney Store di Napoli e rappresentante Filcams Cgil, è intervenuto ai microfoni di “Cosa succede in città” condotta da Emanuela Valente su Radio Cusano Campus. “Sabato scorso siamo scesi in piazza per protestare –ha affermato Marco-. Dall’azienda tutto tace, abbiamo smosso un po’ l’opinione pubblica per far capire che non è la crisi dovuta alla pandemia che ci sta mettendo per strada, bensì una scelta scellerata di un brand mondiale. Abbiamo avuto la solidarietà delle persone che ancora oggi vengono a chiederci se è vera la notizia della chiusura e noi siamo lì a ripetergli che è vero. Siamo condannati, siamo su una sedia elettrica, ma ancora non sappiamo quando la condanna verrà eseguita. Hanno deciso di puntare sull’e-commerce, sostituendoci con le macchine, con un click. Chiediamo che le istituzioni si facciano vive, è inammissibile che si dia la possibilità alle aziende di straniere di investire in Italia e poi le si faccia andare via quando si sono stufate. Noi vogliamo lavorare perché con il lavoro abbiamo costruito il nostro presente, volevamo costruire anche il nostro futuro, ma questo ci è stato negato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura Disney store, un lavoratore: "Siamo su una sedia elettrica. Ci sostituiranno le macchine dei click"

NapoliToday è in caricamento