rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024

Ludoteche, crisi infinita: "Senza aiuti molti non riapriranno"

Il settore delle feste sarà tra gli ultimi a poter ripartire: "Finora i ristori non sono stati adeguati"

In decine hanno già chiuso i battenti. In centinaia si preparano a farlo. Il settore degli eventi per bambini è tra quelli iù colpiti dalla crisi conseguenza della pandemia da Covid-19. Inoltre, sarà tra gli ultimi settori a ripartire. Nonostante ciò, gli imprenditori denunciano che i ristori non sono adeguati per sperare nella sopravvivenza della categoria. 

"Con la situazione che viviamo - spiega Giada Ferraiolo, presidente dell'Alnic, Associazione ludoteche e nidi Insieme Campania - potremo ripartire a pieno solo tra qualche anno. Nel frattempo, ci hanno chiesto adeguamenti delle strututre che per noi significa investire senza ritorno. Come se non bastasse, ci sono fitti e utenze che dobbiamo pagare ogni mese. I ristori sono arrivati a singhizzo e spesso non non sono sufficienti. Ogni giorno mi contatta qualcuno per informarmi che sta cedendo l'attività. Viviamo anche il paradosso di non essere riconosciuti burocraticamente anche se con l'associazione stiamo cercando di eliminare questo gap". 

Si parla di

Video popolari

Ludoteche, crisi infinita: "Senza aiuti molti non riapriranno"

NapoliToday è in caricamento