rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

De Luca: "Siamo nella quarta ondata Covid. Con aumento positivi avremo gli ospedali ingolfati"

"A metà novembre scatta la scadenza delle vaccinazioni per gran parte del personale scolastico - spiega il Governatore - nei prossimi giorni partirà una campagna straordinaria per completarle tra novembre e metà dicembre"

"Siamo pienamente entrati nelle quarta ondata, se cresce la percentuale di positivi soprattutto non vaccinati avremo gli ospedali di nuovo ingolfati. Martedì avremo una riunione con direttori generali di aziende e Asl per fare il punto sui posti letto. Cominciamo ad avere il problema che era prevedibile, più aumentano ricoveri Covid più diminuiscono altre prestazioni per altre patologie", ha spiegato nella consudeta diretta Facebook Vincenzo De Luca.

Vaccinazioni

"L'obiettivo è completare fra novembre e metà dicembre la vaccinazione di tutto il personale scolastico, cioè 170mila persone. E' essenziale perché il personale scolastico è quello più esposto, perché la fascia di alunni sotto i 15 anni è quella meno vaccinata, e i bambini non vaccinati sono veicolo di trasmissione del contagio. C'è quindi una prima esigenza di protezione del personale scolastico dal contagio. Poi c'è l'esigenza di non chiudere di nuovo le scuole, però è evidente che, se dovessimo avere il moltiplicarsi di decine di focolai, la chiusura diventa inevitabile, ma sono convinto che non arriveremo alle chiusure perché avremo, come è capitato 6 mesi fa, da parte del personale scolastico della Campania una prova straordinaria di efficienza, senso di responsabilità e di spirito civico. Siamo stati la prima regione d'Italia per copertura vaccinale del personale scolastico docente e non docente, sono convinto che avremo anche questa volta una prova straordinaria da parte di tutto il personale", prosegue il Governatore.

Indagine

"Piena fiducia nella magistratura e assoluta tranquillità e serenità, per il resto le vicende giudiziarie non si commentano. Come sempre non manca qualche campagna di aggressione mediatica pseudo giornalistica. Anche in questo caso nessun commento, soltanto, come è capitato per la campagna di aggressione mediatica di un anno fa sul tema del Covid e della sanità, silenziose querele per diffamazione, ma nessun commento", ha spiegato De Luca sulla vicenda che lo vede indagato a Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: "Siamo nella quarta ondata Covid. Con aumento positivi avremo gli ospedali ingolfati"

NapoliToday è in caricamento