menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Isolamento da Coronavirus e violenza domestica: cosa fare

Esperienza e statistiche dicono che nei giorni di stretta convivenza familiare aumentano gli episodi di violenza. I numeri da chiamare

Le norme anti-contagio da Coronavirus richiedono di stare a casa. La condivisione di ambienti e ritmi assieme all'ansia generata dall'emergenza sanitaria e allinstabilità economica dovuta allo stop di tantissime attività, in alcuni casi rischia di diventare una vera e propria miscela esplosiva.

Le statistiche, infatti, indicano che i momenti in cui gli episodi di violenza domestica aumentano sono vacanze e festività, cioè i periodi in cui la convivenza familiare è più stretta. I rischi sul piano emotivo, cognitivo, comportamentale - in particolare per i minori - determinati su questo fronte dall'isolamento imposto dalla battaglia contro il virus sono stati già evidenziati da alcune organizzazioni cinesi.  E non è un caso se in questi giorni le associazioni impegnate sul territorio hanno iniziato a notare un calo delle richieste d'aiuto: la stretta convivenza all'interno delle case, infatti, rende impossibile chiedere aiuto.

Per questo motivo, in particolare, la ASL Napoli 1 Centro tiene a far sapere che il centro antiviolenza OLV resta comunque attivo per garantire sostegno e consulenza, al partner più debole come a chi si rende conto che sta per perdere il controllo. Gli operatori rispondono al 338.5004398 dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 12.00; dalle 14.00 alle 17.00 e dalle 18.30 alle 20.00, ma possono essere contattati anche via mail o Facebook agli indirizzi riportati in foto

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I contatti utili: resta attivo 24 ore su 24 ed accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile, in italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo  il Numero Nazionale Antiviolenza Donna 1522 che offre informazioni utili e orienta verso i servizi di aiuto territoriali.

In caso di pericolo immediato, invece, è fondamentale rivolgersi direttamente alle Forze dell’Ordine o al Pronto Intervento (Carabinieri – 112, Polizia di Stato – 113, Emergenza sanitaria – 118).  

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento