rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità

Anm, nuovo dipendente positivo al Covid: sindacati e azienda ai ferri corti

La Fit Cisl lamenta scarsa attenzione sulle sanificazioni dei mezzi e dei locali e sottolinea problemi sui premi di produttività per i lavoratori

Gestione sanitaria e rapporto con i dipendenti sull'organizzazione del lavoro. Sono questi i due temi che, negli ultimi giorni, hanno portato Anm - l'azienda del trasporto pubblico partenopeo - e il sindacato di categoria Fit Cisl Campania ai ferri corti.

"Chiediamo alla dirigenza di Anm la massima attenzione sulle sanificazioni dei mezzi e dei locali per evitare nuovi rischi da Covid", chiede in una nota il sindacato. "In queste ore - va avanti il comunicato di Fit Cisl - un ausiliario del traffico è risultato contagiato, ci auguriamo che si riprenda al più presto ma siamo preoccupati".

"Abbiamo avvisato la Prefettura di queste gravi lacune, la situazione rischia di peggiorare - spiega ancora la Fit Cisl Campania - Poi, sul piano aziendale, si stanno alimentando tensioni tra i lavoratori: c'è un discrimine tra le maestranze sui premi di produttività mentre occorre uguale trattamento. Abbiamo avviato la procedura di raffreddamento con l'azienda".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anm, nuovo dipendente positivo al Covid: sindacati e azienda ai ferri corti

NapoliToday è in caricamento