rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità

Proroga di tutti i contratti a tempo determinato del personale sanitario in Campania

Riguarda 6000 unità di personale medico, infermieristico, operatori socio sanitari e altro personale

"Ho dato mandato alla Direzione Generale per la Tutela della Salute e il Coordinamento del Sistema Sanitario Regionale di procedere ad emanare una circolare che preveda la proroga di tutti i contratti a tempo determinato ed i rapporti di collaborazione stipulati dalle Aziende Sanitarie della Campania, per il contrasto all'emergenza COVID 19, fino al 31/12/2022. La proroga riguarderà circa 6000 unità di personale medico, infermieristico, operatori socio sanitari e altro personale che è stato reclutato con contratti a tempo determinato e collaborazioni (non rientranti nel fabbisogno ordinario) per l’emergenza covid dal mese di febbraio 2020". Fa sapere Vincenzo De Luca sui rinnovi del personale sanitario.

"Ottima notizia"

"La proroga dei contratti per gli operatori sanitari assunti a tempo determinato in piena emergenza Covid arriva in un momento fondamentale per la nostra regione. Con l'indice di contagio in risalita e gli ospedali che registrano numerosi accessi per le influenze di stagione, sarebbe stato paradossale rispedire a casa personale che ha fatto tesoro, in termini di esperienza e competenze acquisite, di un impegno quotidiano teso al contrasto della pandemia. Una decisione per adottare la quale ho richiamato in più occasioni l'attenzione del Consiglio regionale, anche con una proposta presentata di recente al Documento di economia e finanza. Dispiace che, nell'attesa di questo provvedimento, molti operatori a cui è già scaduto il contratto, non potranno usufruire della proroga". Lo annuncia la vicepresidente del consiglio regionale della Campania e capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino. "Il prossimo step - annuncia Ciarambino - sarà quello di lavorare perché si tracci il percorso per la loro definitiva stabilizzazione. Nel frattempo, continuerò a impegnarmi a testa bassa perché si proceda allo scorrimento delle graduatorie ancora aperte, così da colmare le tante carenze di personale registrate in tutti i presidi della Regione. C'è posto per tutti nella sanità della Campania ed è necessario assumere fin da subito nuovo personale, soprattutto in una regione all'ultimo posto in Italia nel rapporto tra personale sanitario e numero di abitanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proroga di tutti i contratti a tempo determinato del personale sanitario in Campania

NapoliToday è in caricamento