Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Comune di Napoli, in programma nuove assunzioni e un nuovo concorso per ricerca personale

Il nuovo Piano del fabbisogno del personale dell'ente di Palazzo San Giacomo permetterà di agire su tre principali direttrici: scuola, polizia locale e profili tecnici

La commissione Personale del Consiglio comunale di Napoli, presieduta da Pasquale Esposito, ha incontrato il direttore generale dell'ente di Palazzo San Giacomo, Pasquale Granata, per discutere del concorso appena concluso e dell'organizzazione del nuovo personale. Per Granata i risultati raggiunti dal concorso sono stati ottimi, sia per numero di assunti che per tempi di realizzazione del concorso. In totale sono sono stati assunti 590 impiegati di categoria C e 296 di categoria D, mentre gli idonei in graduatoria sono 246 per la categoria C e 283 per la categoria D. Importante anche aver assunto 55 nuovi dirigenti: in questo modo, e grazie alla riorganizzazione amministrativa realizzata nelle settimane scorse, è stato possibile evitare di affidare più servizi a un singolo dirigente. Insieme alla rotazione dei dirigenti - circa il 60% ha cambiato servizio in seguito alla riorganizzazione - questa misura permette di migliorare l'accountability e la trasparenza dell'amministrazione. Una parte importante del nuovo personale servirà a risolvere in maniera strutturale le carenze di organico delle municipalità. Operazione che si affianca all'istituzione all'interno della direzione generale di un servizio addetto al coordinamento delle municipalità e al decentramento e al lavoro che sta svolgendo la Commissione consiliare per la riforma del Regolamento delle municipalità.

Nuove assunzioni e nuovi concorsi

Il nuovo Piano del fabbisogno del personale, che conclude la programmazione triennale, è stato già approvato in Giunta e inviato al COSFEL per le necessarie autorizzazioni. Esso permetterà di agire su tre principali direttrici: scuola, polizia locale e profili tecnici. Per la scuola, oltre all'assunzione a settembre di 26 maestre risultate idonee al concorso, saranno banditi nuovi concorsi per istruttori socio-pedagogichi e maestre che permetteranno di coprire completamente il fabbisogno delle scuole. Per i vigili, si procederà con l'assunzione dei 50 idonei categoria C, alla stabilizzazione di 48 agenti assunti a tempo determinato che non avevano usufruito della stabilizzazione l'anno scorso, e a un nuovo concorso per ulteriori 50 agenti. Per i profili tecnici, infine, l'intenzione è di indire un nuovo concorso per 50 posti per istruttore direttivo tecnico, e di procedere con le progressioni verticali, in modo da valorizzare il personale dell'ente. Saranno anche previste progressioni verticali per i profili categoria A, più un nuovo concorso per l'assunzione di 25 sorveglianti.

Rispondendo alle sollecitazioni del presidente Esposito, Granata ha chiarito che si procederà con le stabilizzazioni del personale ancora precario in servizio presso l’ente (18 REI e dei 48 agenti di polizia) che – ha ribadito anche per sedare alcune proteste del mondo sindacale – sono a tutti gli effetti vincitori di concorso, come previsto dalla legge.

Nel dibattito Iris Savastano (FI) ha chiesto, alla luce degli enormi flussi di visitatori, più vigili da impiegare per il contrasto dell'abusivismo nel settore turistico. Bisognerebbe poi rinforzare l'organico degli uffici che si occupano del rilascio delle autorizzazioni di occupazione di suolo pubblico, data la necessità dismaltire le richieste entro 30 giorni. Rosario Andreozzi (Napoli Solidale - Europa Verde - Difendi la città) ha sottolineato l'importanza dello scorrimento delle graduatorie per contrastare le uscite per pensionamenti, sia di profili amministrativi che tecnici, specie nelle municipalità, e ha chiesto un approfondimento su alcuni aspetti della riorganizzazione per i quali nutre delle perplessità. Fulvio Fucito (Manfredi Sindaco) ha infine chiesto maggiore attenzione ai problemi delle municipalità, auspicando l'aumento del numero di uffici dell'anagrafe a disposizione dei cittadini. Su questo punto, il presidente Esposito ha espresso soddisfazione rispetto al nuovo modello di gestione digitalizzato del rilascio delle carte d'identitàche, attivo da poche settimane, ha permesso già di migliorare sensibilmente il servizio al cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Napoli, in programma nuove assunzioni e un nuovo concorso per ricerca personale
NapoliToday è in caricamento