rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Attualità

Concorso Ripam Campania, il Dipartimento Funzione Pubblica: "Prova finale indispensabile"

L'ulteriore precisazione in una nota

Il Dipartimento della Funzione Pubblica, in merito al corso-concorso Ripam Campania ribadisce in una nota che "la prova finale è indispensabile". Il corso-concorso bandito il 9 luglio 2019, sottolinea il Dipartimento, "è una procedura che prevede due distinte fasi, quella del corso e quella del concorso. La preselezione iniziale, cui hanno partecipato 303.965 persone, ha visto 9.016 candidati ammessi alla prova scritta per la partecipazione al corso: in 3.463 sono risultati idonei e hanno cominciato la formazione il 29 luglio 2020. Questa fase, della durata di dieci mesi e retribuita con 1.000 euro al mese, si concluderà il 31 maggio 2021; il bando, all'articolo 8, disciplina anche la fase del concorso vero e proprio, ovvero la procedura per l'assunzione a tempo indeterminato nella Pubblica amministrazione: prevede che al termine delle attività di formazione e rafforzamento sarà svolta "una prova scritta, valutata dalla commissione esaminatrice, che comporterà l'attribuzione di un punteggio massimo di 30 punti. Tale punteggio - si legge nel bando - contribuirà alla determinazione del punteggio complessivo della graduatoria finale della procedura corso-concorsuale. Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano regolarmente frequentato l'80% delle ore complessive di attività formativa e di rafforzamento e che abbiano conseguito un punteggio di almeno 21/30 in sede di valutazione".

La preselettiva e la prova scritta iniziale, sottolinea il Dipartimento, "servivano dunque per essere ammessi al corso, ma soltanto la prova scritta post-formazione e la prova orale costituiscono, ai sensi del bando, le selezioni concorsuali per essere assunti nella Pa determinando la formazione delle graduatorie finali. Selezioni indispensabili, anche perché per alcuni profili i posti a bando continuano a essere inferiori rispetto ai candidati attualmente in formazione".

Con l'articolo 10 del decreto legge 44/2021 del 1° aprile il Governo "ha varato una serie di misure per sbloccare i concorsi, compresi quelli di competenza della Commissione interministeriale Ripam. Il giorno successivo all'approvazione, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha formalmente richiesto di semplificare e accelerare il corso-concorso della Regione. Per questo il 9 aprile la Commissione Ripam, vagliando la percorribilità e la legittimità delle soluzioni possibili e tenendo conto della necessità di valorizzare il merito e la competenza dei partecipanti nonché il rispetto delle norme generali di accesso alla Pa già previste dal bando, ha deciso di concludere la procedura concorsuale con una sola prova scritta, digitale, della durata massima di un'ora, eliminando quindi una delle due prove originariamente previste. Una scelta che consente di chiudere il concorso entro giugno (la prova orale richiederebbe tempi più lunghi e incerti) e di procedere alle assunzioni entro luglio".

La Commissione Ripam, riunita lo scorso 28 aprile, si sottolinea, "ha accolto la proposta operativa del Formez per lo svolgimento nell'ultima settimana di giugno della prova concorsuale necessaria per concludere il corso-concorso e formare le graduatorie per consentire ai vincitori l'assunzione nella Pubblica amministrazione. Secondo quanto stabilito dal bando, saranno ammessi alla prova i partecipanti al corso per i quali sarà verificata, da parte del Formez, la frequenza minima dell'80% delle ore di formazione. Il Formez metterà a disposizione degli ammessi alla prova finale il necessario materiale didattico relativo agli argomenti affrontati durante il corso".

"È interesse primario e indiscutibile del Dipartimento della Funzione pubblica garantire tempi certi e assicurare alla procedura la massima celerità, la massima trasparenza e la massima serietà, a garanzia dei principi che regolano l'accesso alla Pa. Il faro è l'articolo 97 della Costituzione", si rileva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso Ripam Campania, il Dipartimento Funzione Pubblica: "Prova finale indispensabile"

NapoliToday è in caricamento