Comune di Napoli, de Magistris: "A lavoro per una durissima azione giudiziaria nei confronti di Feltri"

"Non è la prima volta che utilizza parole così offensive nei confronti del Mezzogiorno d'Italia", dice il sindaco parlando del direttore di Libero

De Magistris

"L'ultimo dei miei pensieri è entrare nel pensiero di Vittorio Feltri. E' una persona che si commenta da sola per le cose che ha detto e che ha ripetuto, perchè non è la prima volta che utilizza parole così offensive nei confronti del Mezzogiorno d'Italia. Credo che la reazione sia stata comunque adeguata, perchè si sono sollevate tantissime proteste. Noi abbiamo ricevuto centinaia di segnalazioni. L'ufficio del Comune di Napoli è a lavoro per una durissima azione giudiziaria. L'abbiamo stigmatizzato. Alla fine credo sia questa la risposta più netta che va data a chi continua a manifestare una sub-cultura". Così il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, ai microfoni di Radio Crc nel corso della trasmissione 'Barba & Capelli', ha annunciato un'azione legale da parte del Comune di Napoli nei confronti del direttore di Libero Vittorio Feltri.

"A livello di cultura e di storia - ha proseguito de Magistris - il Sud non ha bisogno di lezioni da parte di nessuno. Feltri lo ha espresso in maniera più aggressiva, inaccettabile, volgare ed inqualificabile, ma anche nelle ultime ore continuano i racconti, le narrazioni, le frasi, le parole gravemente offensive e discriminatorie nei confronti del Sud. Vedere in piena pandemia ricostruzioni sul Mezzogiorno e su Napoli fatte in un certo modo, in televisioni nazionali, fa male. Questo ci fa riflettere, ma ci deve fare anche lottare tutti". 

L'iniziativa dello Sportello comunale "Difendi la città"

In riferimento alle dichiarazioni del giornalista Vittorio Feltri, il Comune di Napoli, per il tramite dello Sportello Difendi la città, ha chiesto l'intervento dell'Avvocatura Generale affinché siano intraprese le conseguenti azioni legali. Inoltre, è stata inviata al Presidente dell'Ordine dei giornalisti della Lombardia, Alessandro Galimberti, la richiesta di farsi portavoce presso il Consiglio di disciplina territoriale per provvedimenti sanzionatori nei confronti di Feltri.

"Abbiamo interpellato immediatamente gli uffici della nostra avvocatura perché non possiamo consentire che restino impunite affermazioni inaccettabili contro i cittadini campani e meridionali", ha dichiarato Flavia Sorrentino delegata del Sindaco e responsabile dello Sportello Difendi la Città.

"Napoli è capoluogo della Regione Campania e capitale morale del Mezzogiorno e la sua reputazione non può essere infangata da personaggi noti attraverso le televisioni nazionali seguite da milioni di spettatori. Nei prossimi giorni, l'Osservatorio Difendi la Città, incontrerà in via telematica il Presidente dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti, Carlo Verna, per confrontarsi su possibili azioni congiunte contro la narrazione stereotipata e denigratoria di Napoli, che nell'emergenza Covid-19 è emersa con enorme risalto. Non ci fermeremo - ha concluso Sorrentino - fino a quando non sarà garantito il rispetto che la nostra città e il nostro popolo meritano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Denuncia dei consiglieri comunali

Le gravi affermazioni del giornalista Vittorio Feltri contro i meridionali, espresse durante il programma di Mario Giordano in onda su Rete 4 (“credo che in molti casi i meridionali siano inferiori”), hanno generato reazioni a ogni livello, dall'Ordine dei giornalisti, che sta valutando anche il danno d'immagine, al mondo della cultura e della politica. I consiglieri comunali dei Verdi Stefano Buono e Marco Gaudini hanno dato mandato agli avvocati Rosario e Sara Iervolino per depositare presso la Procura di Napoli denuncia contro il giornalista Feltri. “Riteniamo le parole rivolte alla popolazione napoletana e meridionale razziste e gravemente ingiuriose – dicono i consiglieri. Provvederemo inoltre a depositare analoga segnalazione presso l'Ordine dei giornalisti affinché si valutino le dovute sanzioni disciplinari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento