rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024

Divieto di panini in spiaggia, la difesa dei lidi: "Proibito solo in due strutture"

La maggior parte dei gestori di Bacoli sono al fianco del sindaco Josi Della Ragione: "Impensabile controllare le borse dei clienti. Ma per colpa di qualcuno siamo stati colpiti tutti"

Un fulmine piombato all'improvviso quando la stagione stava iniziando con i migliori auspici. La denuncia di Josi Della Ragione, sindaco di Bacoli, in merito policy di alcuni lidi che vieterebbe ai clienti di portare acqua e panini da casa ha scatenato un putiferio. 

Il problema esiste, a confermarlo sono gli stessi gestori delle strutture balneari, ma sarebbe molto limitato: "Appoggio il sindaco su questa battaglia - afferma Luciano Santini del Lido Turistico - ma non è stato specificato che tra le 21 strutture della zona soltanto due o tre applicano questi divieti. I restanti, la maggior parte, sono uniti e compatti. Invece, siamo stati tutti investiti dalla polemica. Per me è assurdo pensare di perquisire le borse dei clienti. Oltre a essere illegale, sarebbe una violenza in un periodo economicamente difficile. Qui da noi possono portare ciò che vogliono". 

L'eco della polemica ha superato anche i confini di Bacoli, abbracciando tutto il litorale flegreo: "Se il sindaco ha pronunciato quelle parole evidentemente in qualche struttura - afferma Alessandro Fiandra, direttore del Lido Il Giardino di Pozzuoli - Noi siamo col sindaco, la nostra politica non vieta ai clienti di portare il cibo. Se poi qualcuno vuole entrare con il pentolone allora diventa un fatto di decoro". 

Passata la bufera, i gestori sperano di poter tornare a occuparsi della stagione estiva: "Gli aumenti delle utenze - sostiene Santini - sono sotto gli occhi di tutti, ma noi abbiamo aumentato solo qualcosina nel food&beverage, per il resto il listino è lo stesso del 2021. Inoltre, abbiamo lasciato i lettini distanziati, come in pandemia, perché è una soluzione apprezzata dai clienti".

I risultati del ponte del 2 giugno fanno ben sperare: "C'è stato il tutto esaurito - racconta Fiandra - segno che le persone hanno anche meno paura. Certo, la cosa più difficile è spiegare il motivo di piccoli aumenti dovuti ai rincari. Noi abbiamo ritoccato leggermente solo il prezzo di ingresso. Dopo due anni speriamo che il peggio sia alle spalle". 

Video popolari

Divieto di panini in spiaggia, la difesa dei lidi: "Proibito solo in due strutture"

NapoliToday è in caricamento