menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castellitto sarà Eduardo in "Non ti pago": le riprese dopo Pasqua

Dopo "Natale in Casa Cupiello", il cast viene confermato per lavorare su un'altra perla di Eduardo

Sergio Castellito torna a vestire i panni di Eduardo De Filippo. Il prossimo 12 aprile, come riporta Repubblica, sarà il giorno del primo ciak di “Non ti pago”, film tratto dalla commedia di Eduardo, con la regia di Edoardo De Angelis. Per l'interpretazione dell'opera, scritta nel 1940, è stato confermato l'intero cast di "Natale in Casa Cupiello", andato in onda su Rai1 lo scorso dicembre.

“Non ti pago” è il secondo film dalla trilogia di Edoardo De Angelis dedicata ai lavori di Eduardo. Con Castellito ci saranno Marina Confalone, Pina Turco, Adriano Pantaleo, Tony Laudadio, Antonio Milo (l'apprezzato brigadier Maione de "Il Commissario Ricciardi") e Alessio Lapice. “Non ti pago” è stato adattato già per il cinema nel 1942 da Carlo Ludovico Bragaglia. Nel cast, all'epoca, con Eduardo c’erano anche i fratelli Peppino e Titina De Filippo.

La produzione del film “Non ti pago” per la regia di De Angelis è Picomedia di Roberto Sessa con Rai Fiction, con il supporto della Film Commission Campania. "Non ti pago" racconta le vicende di Ferdinando Quagliuolo: un giocatore incallito, perseguitato dalla sfortuna, che eredita dal padre un banco lotto. Uno dei suoi impiegati, Mario Bertolini (innamorato della figlia Stella), invece è molto fortunato e vince spesso al lotto.

Mario vince 4 milioni di lire con i numeri ricevuti in sogno dal defunto padre del suo titolare Ferdinando che si appropria del biglietto perché la casa dove il sogno è stato fatto è proprio quella del proprietario del banco lotto. Per tale motivo, Ferdinando sostiene che la vincita spetta a lui perché i fortunati numeri del padre a lui erano destinati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento