rotate-mobile
Martedì, 3 Ottobre 2023

Graduatorie case popolari, De Luca: "Prima risolvere problema occupanti abusivi"

Il presidente della Regione Campania ha risposto alle domande sull'assegnazione di alloggi di edilizia pubblica. A Napoli manca una graduatoria da anni, l'ultima valida conteneva 24mila famiglie

Sono circa centomila i napoletani che aspetterebbero l'assegnazione di un alloggio popolare. Un calcolo approssimativo perché da anni Napoli non ha una graduatoria. L'ultima valida conteneva 24mila famiglie richiedenti. Da Regione Campania e Comune di Napoli arrivano tanti discorsi su housing sociale e riqualificazioni, ma risposte concrete non se ne vedono da tempo. 

Quando il sindaco Gaetano Manfredi è stato spite della redazione di NapoliToday, a febbraio 2022, annunciò che la Regione avrebbe sbloccato la piattaforma regionale per le graduatorie a giugno, dopo aver risolto le richieste in sanatorie. Interrogato sul tema, il presidente Vincenzo De Luca ha però rimandato la palla a Palazzo San Giacomo: "Dovete chiedere al Comune". 

Per il governatore prima di parlare di graduatorie ed edilizia popolare c'è da risolvere un problema: "Dobbiamo decidere qual è la posizione nei confronti degli occupanti abusivi. Questo, però, non è un argomento di competenza delle istituzioni elette, ma di Prefettura e forze dell'ordine. C'è una grande emergenza sociale che va affrontata. Da parte nostra, stiamo ragionando con l'Agenzia regionale per varare gare per nuova edilizia sociale"

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Graduatorie case popolari, De Luca: "Prima risolvere problema occupanti abusivi"

NapoliToday è in caricamento