Casa Cidis, oggi l'inaugurazione della casa vacanze di Cidis Onlus

Staff multietnico, attività, è - spiega Cidis Onlus -"la casa di chi sente il viaggio come momento di arricchimento e conoscenza"

Oggi martedì 23 luglio, alle ore 18, verrà inaugurata in via Stefano Brun 1 – nei pressi dell'Hotel Ramada – "Casa Cidis", la casa vacanze gestita da Cidis Onlus.

La casa vacanze rappresenta una soluzione di alloggio alternativo alle strutture alberghiere, per soggiorni di breve e media durata. Una soluzione economica adatta alle famiglie e ai giovani viaggiatori, collocata a due passi dalla stazione centrale punto nevralgico per chi vuole visitare la città e per chi vuole concedersi gite fuori porta. La struttura, in cui parte dell'arredo è realizzata con materiale di riciclo, è attenta alle tematiche ambientali e desidera promuovere pratiche turistiche virtuose di rispetto dell'ambiente urbano.

Integrazione: staff multietnico e attività

Nato come progetto di accoglienza dei richiedenti asilo, ispirato da un'idea di integrazione e promozione della coesione sociale, Casa Cidis si avvale di uno staff multietnico composto anche da giovani migranti che affrontano un'esperienza formativa nel settore turistico-alberghiero che potrà essere loro utile nel mercato del lavoro.

I turisti che alloggiano a Casa Cidis possono liberamente partecipare alle numerose iniziative che Cidis Onlus propone nell'ambito delle proprie attività, come laboratori di cucina etnica, corsi di lingua, laboratori di teatro ed altri eventi interculturali. La permanenza a Casa Cidis offre un'esperienza di relazione con persone di diversa provenienza e cultura con le quali condividere storie e saperi. Grazie alle convenzioni con esercizi commerciali e attività gastronomiche del quartiere in cui è collocata, la Casa Vacanze apre al territorio per un modello di stretta convivenza e integrazione con gli abitanti della zona.

Obiettivo, promuovere la diversità culturale

L'obiettivo di Cidis Onlus è promuovere la diversità culturale come ricchezza, implementare programmi rivolti alla riflessione e lettura critica del concetto di identità, sollecitare la società civile a contrastare discriminazioni e marginalità sociale e, al tempo stesso, ad aprirsi alla ricerca di pratiche di convivenza nel rispetto delle differenze. Casa Cidis si propone quale modello di esperienze positive realizzate grazie alla sinergia tra terzo settore e istituzioni, offrendo un esempio di accoglienza economicamente sostenibile e replicabile sul piano nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INAUGURAZIONE CASA CIDIS-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento