rotate-mobile
Attualità

De Luca: "Mi sono intossicato. Ho sentito che la Campania rischia la zona arancione"

"Ho la sensazione che da altre parti d'Italia non adottino lo stesso rigore della Campania per valutare i positivi", denuncia. Il Governatore poi punta l'indice contro il Governo: "Sono dei delinquenti coloro che tolgono il vaccino alla Regione che ha la densità abitativa piu' alta d'Italia e d'Europa"

"Noi siamo per il massimo rigore, per non giocarci la stagione estiva. Già oggi qualche positivo che troviamo è il risultato di qualche allegria di troppo a Pasqua e Pasquetta. In Campania la mascherina va usata anche quando si dorme. Vi prego di fare un'azione di persuasione di controllo nei territori. Zona gialla, rossa o verde non si controlla più niente. Nell'area vesuviana quando c'era la zona rossa non controllava nessuno. Abbiamo un dato alto sul numero di positivi. C'e' da capire bene come vengono valutati, anche perche sono per il 99% asintomatici o paucisintomatici. Ho la sensazione che da altre parti d'Italia non adottino lo stesso rigore della Campania per valutare i positivi. Mi sono intossicato. Ho sentito che la Campania rischia la zona arancione", sono le parole del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca oggi a Mondragone dove ha incontrato i sindaci dei comuni locali. 

Meno vaccini in Campania

Come riptete già da tempo il Governatore, la Campania risulta penalizzata nella distribuzione dei vaccini (207mila dosi in meno rispetto al dovuto) rispetto ad altre regioni italiane. "Sono dei delinquenti coloro che tolgono il vaccino alla Regione che ha la densità abitativa piu' alta d'Italia e d'Europa. Non so quale espressione usare, ma loro sono un muro di gomma e fanno finta di non sentire. Noi continueremo a combattere finchè non si svegliano", denuncia. 

I motivi del rischio zona arancione

La Campania mantiene buoni numeri per quanto concerne la pressione sugli ospedali. Oggi ad esempio registra un -45 per nei ricoveri e anche i dati sulle terapie intensive sono incoraggianti. A preoccupare però è il numero molto alto di attualmente positivi, il più alto d'Italia, 1605 per 100mila abitanti, come riporta il Gimbe nel suo report settimanale.

casi attualmente positivi-2

camapania ricoveri-2

Governo a trazione nordista

"Il 40% delle risorse del Pnrr al Sud è una grande mistificazione perché dentro ci saranno 21 miliardi che hanno preso dal Fondo di Sviluppo e Coesione. Questa è una guerra con le realtà del nord, questo è un governo a trazione nordista", spiega De Luca, lanciando l'ennesima stoccata al Governo Draghi.

"Ho male al cuore per i rifiuti a Giugliano"

 "Quando vedo le immagini di Giugliano ho un male al cuore. Uno dei territori agricoli più fertili d'Italia. Siamo riusciti a togliere il primo milione di ecoballe, ora siamo in dirittura d'arrivo sulla lavorazione di altro terzo per il combustibile solido da usare nei cementifici e nelle centrali elettriche e poi abbiamo un altro terzo che sottoporremo a un'altra tritovagliatura per recuperare tutto il materiale recuperabile. Un lavoro immane a causa dello sconvolgimento del mercato dei rifiuti che non c'è più. Prima li portavamo in Africa, in Cina, in Marocco, ora sono chiusi tutti i mercati di consegna, dalla Romania alla Spagna, ma completeremo il lavoro di pulitura".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: "Mi sono intossicato. Ho sentito che la Campania rischia la zona arancione"

NapoliToday è in caricamento