Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Calciatrice si rifiuta di rispettare il minuto di silenzio per Maradona

La 24enne Paula Dapena si è seduta a terra e ha voltato le spalle alla tribuna durante la partita tra Viajes Interrias FF e Deportivo Abanca

Un gesto polemico. Si è seduta per terra dando le spalle alla tribuna. Il tutto durante il minuto di silenzio dedicato alla memoria di Diego Armando Maradona. La protagonista del gesto di protesta è stato realizzato dalla calciatrice spagnola Paula Dapena. Prima della partita tra Viajes Interrias FF e Deportivo Abanca le squadre hanno tributato un minuto di raccoglimento al Pibe de Oro, come successo su tutti i campi del mondo. La 24enne ha però rifiutato di fare il minuto di silenzio e si è seduta a terra in segno di protesta. Il suo gesto è stato ripreso con i cellulari da alcune persone presenti in tribuna e in poco tempo le immagini hanno fatto il giro del mondo. La calciatrice ha motivato la sua scelta con parole di disprezzo rivolte a Maradona.

Le parole della calciatrice 

«Per le vittime non c'è stato un minuto di silenzio; quindi ovviamente non sono disposta a fare un minuto di silenzio per lui. Mi sono rifiutata di fare un minuto di silenzio per uno stupratore, un pedofilo e un molestatore. Per questo ho pensato di sedermi a terra e voltare le spalle: così ho fatto». Parole durissime che, però, stando alle sue dichiarazioni avrebbero trovato anche il favore dell'allenatore del Deportivo che le avrebbe fatto i complimenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciatrice si rifiuta di rispettare il minuto di silenzio per Maradona

NapoliToday è in caricamento