rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

Tap&Go, da oggi il trasporto pubblico diventa contactless: la novità a Napoli e in Campania

Il nuovo sistema funziona con qualsiasi tipo di carta e vede come partner il Consorzio Unico Campania e Mastercard

Novità, da oggi, per il trasporto pubblico napoletano e campano. È infatti possibile accedere ai servizi di Tpl in tutta la Campania con carte di pagamento contactless, senza più bisogno del biglietto. Il progetto è realizzato da Consorzio UnicoCampania in collaborazione con Mastercard e le Aziende di Trasporto che operano nella regione.

Il sistema di pagamento si chiama Tap&Go. In questa fase iniziale sarà disponibile sulle linee metropolitane EAV nelle stazioni della linea Napoli – Sorrento ed Aversa – Piscinola e sulle linee ANM Metro Linea 1 e Funicolare Centrale e di Chiaia. Successivamente, entro i prossimi 18 mesi, il servizio sarà esteso anche a tutte le linee ferroviarie EAV e agli autobus delle aziende consorziate.

Il sistema funziona con qualsiasi tipo di carta, anche con carte digitalizzate su dispositivi abilitati al pagamento NFC come smartphone e smartwatch e senza commissioni aggiuntive per i consumatori. Il nuovo sistema calcola in automatico la migliore tariffa, dalla corsa singola al biglietto integrato o al giornaliero urbano. Iscrivendosi all’area riservata del Consorzio UnicoCampania, è inoltre possibile verificare i propri addebiti e i biglietti acquistati.

"Il progetto campano rappresenta un vero e proprio caso unico in Italia per estensione territoriale ed elevato numero di soggetti coinvolti - spiegano i promotori - si tratta infatti del primo sistema operativo valido presso più aziende di trasporto pubblico e in presenza di un regime di integrazione tariffaria". “Il Consorzio ha installato e sta installando, in questi giorni, i nuovi apparati che consentono agli utenti di appoggiare semplicemente la carta contactless per far scattare il tornello – spiega il Dott. Gaetano Ratto, Presidente del Consorzio UnicoCampania – In ogni stazione ci sarà il “pos” su cui utilizzare la carta bancaria, sia in entrata che in uscita. Facendo il cosiddetto Tap In e Tap out, infatti, il sistema calcolerà la tariffa più vantaggiosa per l’utente, in base ai suoi spostamenti. Ecco perché è indispensabile – e su questo richiamiamo l’attenzione dei viaggiatori - che la carta sia usata sempre sia in entrata che in uscita dalle stazioni, affinché il calcolo della tariffa da applicare risulti corretto. I vantaggi per l’utenza, in termini di semplicità, sicurezza e velocità di accesso ai servizi saranno sotto gli occhi di tutti”.

“Dopo il successo riscontrato in importanti città a livello nazionale siamo entusiasti di estendere tap&go anche in Campania inaugurando una nuova modalità di utilizzo dei trasporti nella regione. Collaborazioni tra pubblico e privato, come quella presentata oggi con Consorzio UnicoCampania, sono fondamentali per trasformare le nostre città rendendole più efficienti, inclusive e attrattive per i visitatori e cittadini, oltre che smart. In qualità di player tecnologico vogliamo quindi porci come enabler della trasformazione, fornendo tutti gli strumenti e le strutture necessari per favorire la digitalizzazione e migliorare la quotidianità”, afferma Michele Centemero, Country Manager Italia di Mastercard.

Si uniscono come partner di comunicazione insieme a Mastercard anche PostePay e la Ssc Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tap&Go, da oggi il trasporto pubblico diventa contactless: la novità a Napoli e in Campania

NapoliToday è in caricamento