Attualità

Beata Maria Lorenza Longo, fondatrice degli Incurabili

Maria Lorenza Longo è da ben 500 anni un riferimento per i fedeli napoletani, in particolare nel Centro storico

Beata Madre Maria Lorenza Longo: la celebrazione con il cardinale Marcello Smeraro, prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, e monsignor Domenico Battaglia, arcivescovo di Napoli.

Madre Maria Lorenza e le 33

La figura di Madre Maria Lorenza è molto cara ai napoletani, in particolare, a chi abita il centro storico dove il ricordo delle sue opere, a distanza di ben 500 anni, resta vivo e vivido.

Madre Maria Lorenza Longo diede vita all’Ospedale degli Incurabili nel 1522 e dopo tredici anni di assistenza ai malati fondò un monastero: nacque così, pur in mezzo a difficoltà, la comunità delle 33 Monache Cappuccine, sotto la regola di Santa Chiara d’Assisi, e le costituzioni di Santa Coletta di Corbie. E con il nome di 33 il Protomonastero delle Cappuccine è conosciuto oggi.

Madre Maria Lorenza Lonfo nella sua lunga esistenza fu sposa, madre, laica consacrata e monaca di vita contemplativa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beata Maria Lorenza Longo, fondatrice degli Incurabili

NapoliToday è in caricamento