rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

La Battaglia di Andrea: "Non serve una giornata dedicata alla disabilità, ma diritti tutto l'anno"

Asia Maraucci, presidente dell'associazione: "La disabilità esiste tutto l'anno e tutta la vita, non solo il 3 dicembre: una giornata in cui si sprecano parole, tempo e danaro"

Si avvicina il 3 dicembre, giornata nazionale dedicata alla disabilità, e una delle piú note associazioni italiane del settore, La Battaglia di Andrea, sembra tutt'altro che apprezzarla. "Abolire la giornata nazionale delle disabilità e dare tutti i diritti ai disabili, è questo quello che chiediamo a voce alta - tuona Asia Maraucci, presidente de La Battaglia di Andrea - sui social, su catene whatsapp, si vedono convegni e locandine di persone che si ricordano della disabilità solo questo giorno, nomi altisonanti... personaggioni... chi parla alle scuole, chi fa videoconferenze, e chi è convinto che fare un unico intervento, solo in questa giornata, probabilmente sia figo... Vorrei dire a queste persone che la disabilità esiste tutto l'anno e tutta la vita - prosegue - non solo il 3 dicembre, vorrei ricordare a costoro che i soldi spesi per un convegno inutile e pieno di retorica, potrebbero essere spesi durante l'anno per i bisogni dei disabili, vorrei ricordare alla maggior parte di loro, che durante l'anno non li abbiamo mai incontrati sui campi di battagli ma li abbiamo solo visti ad incontri dove tutto c'era, fuorché la risoluzione dei problemi dei disabili. Una giornata inutile - conclude Maraucci - una giornata  in cui si sprecano parole, tempo e danaro, una giornata, secondo noi, contro la vera disabilità ma solo a favore di chi si riempie la bocca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Battaglia di Andrea: "Non serve una giornata dedicata alla disabilità, ma diritti tutto l'anno"

NapoliToday è in caricamento