Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità

Psicosi AstraZeneca in Campania, lo studio: "Efficace al 100% contro il Covid e non rilevati coaguli di sangue"

Il 60% dei convocati non si è presentato alla Stazione Marittima tra venerdì e domenica. Uno studio Usa rassicura la popolazione

Lo scetticismo contro il vaccino AstraZeneca, dopo alcuni casi sospetti, ha portato in Campania ad una preoccupante riduzione delle dosi somministrate nel weekend. Il 60% dei convocati infatti non si è presentato alla Stazione Marittima tra venerdì e domenica.

Il nuovo studio: efficace contro la malattia

Sono stati resi noti i dati della sperimentazione negli Stati Uniti del vaccino Oxford-AstraZeneca. Come riporta la Bbc, il vaccino è stato efficace al 79% nell'arresto della malattia da Covid sintomatica e al 100% nel prevenire che le persone si ammalassero gravemente. Non rilevato alcun problema per quanto concerne i coaguli di sangue. Alla sperimentazione hanno partecipato più di 32.000 volontari. Un quinto dei volontari aveva più di 65 anni e il vaccino, somministrato in due dosi, a quattro settimane di distanza l'una dall'altra, ha fornito loro la stessa protezione rispetto ai gruppi di età più giovane.

 "Troppi disertori, un'offesa a chi lotta in prima linea"

"Assurdo che tra i docenti e la polizia municipale si sia registrata in questi giorni una percentuale di defezioni così alta, il 40% dei convocati ha rinunciato solo perché avrebbe ricevuto la vaccinazione con AstraZeneca, fondamentale che le ASL abbiano a disposizione liste di riserva e che i “disertori della vaccinazione” vengano riconvocati per ultimi". Barbara Preziosi, coordinatrice provinciale di Italia Viva, lancia un allarme sulle moltissime diserzioni che si sono registrate in tutta la Campania, Napoli in testa, dopo la ripresa delle vaccinazioni con AstraZeneca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Psicosi AstraZeneca in Campania, lo studio: "Efficace al 100% contro il Covid e non rilevati coaguli di sangue"
NapoliToday è in caricamento