Covid e sanità in Campania, scintille da Giletti tra de Magistris e D'Amore

"Non sappiamo organizzare? Allora venga lei", è stata la risposta del direttore dell'Asl Na2 al sindaco di Napoli

C'è stato un duro scontro, tra il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ed il direttore dell’Asl Napoli 2 Antonio D’Amore, ieri sera su La7 a "Non è l'Arena" condotto da Massimo Giletti.

Per il sindaco sarebbe stato fondamentale rafforzare la sanità in Campania. “La situazione è fuori controllo e ce la prendiamo con i giovani e i commercianti - sono state le sue parole - Io comprendo il direttore e ho molto rispetto per le Asl, ma lo tsunami è arrivato a febbraio. Chi aveva la responsabilità di rafforzare la sanità pubblica, cioè le Regioni, in questi mesi qualche medico in più, qualche infermiere in più poteva metterlo a disposizione, qualche tampone in più e qualche tracciamento in più poteva farlo”.

D’Amore ha replicato duramente ("Dice il falso e glielo dimostro con i numeri”), scatenando una reazione ancora più piccata del primo cittadino (“Falso non me lo dice, porti rispetto per chi sta ogni giorno in prima linea. Davvero lei vuole dire che a Napoli ci sono i medici che vanno a domicilio?”).

Ha detto delle cose errate dicendo che non ci siamo mossi da marzo ad adesso - ha argomentato D'Amore - Lei sa quante assunzioni sono state fatte in Campania? Tremila e duecento. Lei sa quanti infermieri sono arrivati? Mille e seicento. E poi 560 operatori socio sanitari, più di 700 medici". E al “Allora non li sapete organizzare” del sindaco, D’Amore ha ribattuto ancora: "Viene lei e ci organizza lei”. “Lo farei meglio - ha risposto ancora il sindaco - Sa benissimo che non partecipo all’Unità di crisi, ci volete nascondere i dati”.

Anche Alessandro Cecchi Paone ha attaccato D'Amore: "La Campania ha avuto tutto il tempo per prepararsi. Dice il falso. Se la Campania è ridotta così è perché lei non è capace. Dovrebbe andarsene perché non è capace”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento