rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità Pendino / Piazza Mercato

Per il Covid niente notte della Befana a piazza Mercato, il dolore di un ambulante: "Mi sento stracciato"

Così Pietro alla Radiazza: neanche quest'anno ha potuto installare il suo banco per la vendita di dolci in piazza Mercato

"Mi sento stracciato". Pietro è un venditore ambulante, che che ogni anno allestiva il suo banco il giorno dell’Epifania. Intervistato oggi su Radio Marte, ha spiegato la sua condizione dopo che ancora una volta la notte del 5 gennaio gli è stato impedito di installarsi in piazza Mercato.

Ha parlato a Gianni Simioli, nel suo programma "la Radiazza". Un intervento a difesa della categoria dei venditori ambulanti, particolarmente vassata dalla situazione dovuta alla pandemia. "Voglio fare un appello. Cari amici e amiche di piazza Mercato, basta farci la guerra. Uniamoci e ritorniamo a prenderci quello che era nostro".

In piazza era stata posizionata una pattuglia della polizia municipale, con il compito specifico di impedire l'accesso ai venditori di dolci e calze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Covid niente notte della Befana a piazza Mercato, il dolore di un ambulante: "Mi sento stracciato"

NapoliToday è in caricamento