rotate-mobile
Attualità

Da luglio il via al secondo aeroporto in Campania: "Così decongestioneremo Capodichino"

De Luca: "La Campania era l'unica grande regione italiana che aveva un solo aeroporto. Con quello di Salerno-Costa d'Amalfi diamo respiro a Napoli"

Dopo Napoli-Capodichino, la Campania avrà il suo secondo aeroporto operativo, a partire da luglio, quello di Salerno - Costa d'Amalfi. Si partirà con i collegamenti effettuati da Volotea dalla frequenza bisettimanale con Nantes, dall'11 luglio, e con Cagliari, dal 13. 

A partire dal 2 settembre e per tutto il periodo invernale, inoltre, saranno disponibili anche i collegamenti per Catania e Verona, con due frequenze alla settimana.

De Luca: "Con il secondo aeroporto diamo respiro a Napoli"

"Credo che sia un segnale molto importante, anche perchè la Campania era l'unica grande regione italiana che aveva un solo aeroporto. Questa operazione viene gestita da Gesac. La Regione Campania ha quote che ha acquisito nell'ambito della Gesac. L'operazione del secondo aeroporto a Salerno serve a decongestionare Capodichino. Siamo arrivati un po' al limite dell'organizzazione e della sicurezza, quindi diamo respiro a Napoli. Creiamo un'altra infrastruttura che richiamerà turismo nella nostra regione. E' una realizzazione importante", ha spiegato il presidente della Regione Vincenzo De Luca, parlando dell'argomento. 

“L’inizio dei voli all’aeroporto di Salerno-Costa D’Amalfi nei tempi indicati è il frutto di un grande lavoro strategico, infrastrutturale e commerciale. L’accordo con Volotea, nostro partner dal 2013, rappresenta infatti uno straordinario volàno per lo sviluppo turistico della nostra regione, sia per i flussi turistici in ingresso che in uscita", ha commentato in una nota Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da luglio il via al secondo aeroporto in Campania: "Così decongestioneremo Capodichino"

NapoliToday è in caricamento