Attualità

Ospitalità in casa per profughi Ucraina, Morcone: "Occhi aperti per capire dove effettivamente arriva la generosità"

L'intervento in Consiglio regionale dell'assessore alla sicurezza, legalità e immigrazione: "Verificare dove si intende fare qualcosa di diverso"

"Il sistema dell'accoglienza per adesso funziona bene. Naturalmente adesso è il momento della grande generosità e della mobilitazione di tutti. E allora fatemi spendere anche una parola meno di cuore e più cruda: ci sono tante richieste di accogliere bambini. Non si può fare: c'è una legge che prevede l'accoglienza dei minori non accompagnati. Sono convinto della buona fede di tanti che naturalmente si muovono in questa direzione, ma c'è una legge che prevede le modalità e le garanzie per i minori non accompagnati. Lo stesso, forse in tono minore, deve regolare anche i comportamenti presso le case che sono state messe a disposizione. C'è grande generosità, siamo tutti contenti, siamo effettivamente una regione e un popolo di grande cuore, ma credo che dovremo avere comunque gli occhi particolarmente aperti per comprendere dove effettivamente la sensibilità e generosità arriva, e dove invece magari si intende fare qualcosa di diverso". E' quanto affermato dall'assessore regionale alla sicurezza, legalità e immigrazione, Mario Morcone, nel corso del suo intervento nell'ultima seduta del Consiglio regionale parlando dell'accoglienza in Campania dei rifugiati provenienti dall'Ucraina.

"Questo ci siamo detti anche oggi in Prefettura, questo continueremo a verificare nei giorni seguenti", ha concluso l'assessore Morcone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospitalità in casa per profughi Ucraina, Morcone: "Occhi aperti per capire dove effettivamente arriva la generosità"
NapoliToday è in caricamento