Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Emergenza Covid, Abc al lavoro: "Un'attività essenziale che non può fermarsi"

Il commissario della municipalizzata per l'acqua del Comune di Napoli Sergio D'Angelo fa il punto su quanto sta facendo l'azienda in questo periodo

"Attività per prevenire eventuali crisi idriche in pieno svolgimento" per Abc, l'azienda municipalizzata per l'acqua pubblica di Napoli, e questo "nonostante la situazione di emergenza per il Covid-19". È la stessa azienda a specificarlo.

"Ci sono delle attività così essenziali – rende noto Sergio D'Angelo, che di Abc è il commissario – che non si possono fermare mai e, nonostante questo, difficilmente risaltano agli onori della cronaca. Ne fanno parte sicuramente quelle relative al ciclo idrico integrato. Acquedotti, fognature, depuratori, impianti complessi, nascosti alla vista e che vengono gestiti da professionisti che vi lavorano 24 ore su 24 per 365 giorni all'anno".

Il periodo è naturalmente complesso, tra la necessità di distanziamento sociale tra i lavoratori e la mole di lavoro ancora più pressante che al solito: sono circa 9mila le segnalazioni mensili che arrivano al call center da parte dei cittadini.

"È proseguito il piano annuale di ricerca perdite sulla rete acquedottistica che ha consentito di analizzare oltre 300 km di rete idrica ed individuare e riparare centinaia di perdite occulte, recuperando milioni di litri della preziosa risorsa idrica – aggiunge ancora D'Angelo – E non ha subito fermi il piano di manutenzione ordinaria e straordinaria della rete fognaria che ha portato a numerosi interventi di ripristino, ricostruzione e riabilitazione di tratti di rete esistente". Nell'ambito degli interventi, anche la fondamentale pulizia delle caditoie.

È ripresa anche l'attività commissionata dal Comune di Napoli per la rifunzionalizzazione delle fontane monumentali della città.

E a proposito delle paventate crisi idriche l'Abc specifica: "Quella del 2017 è stata una delle maggiori crisi idriche nazionali dell'ultimo decennio e Napoli, fu l'unica città metropolitana del Sud Italia a non far vivere ai suoi cittadini lo spettro del razionamento idrico. Ciò fu reso possibile dalle scelte tecnico-operative fatte dalla task force messa in campo da Abc". "Abc – conclude D'Angelo – ha sempre affrontato queste sfide con competenza e professionalità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid, Abc al lavoro: "Un'attività essenziale che non può fermarsi"

NapoliToday è in caricamento